cisl_FPCisl Fp: “Un risultato che è frutto del lavoro di tutti. Precari e vigili urbani messi in sicurezza, ma bisogna essere vigili e attenti sui percorsi avviati”.  “L’approvazione della delibera del piano di stabilizzazione dei 296 precari del Comune di Messina e sull’utilizzazione dei 32 vigili provenienti della graduatoria OPCM rappresenta un passaggio importante e strategico in un momento di grande indecisione del governo regionale che non riesce a dare risposta ai 25 mila lavoratori precari e, al tempo stesso, un segnale positivo per tutti quegli enti che di attardano ad approvare i piani di stabilizzazione per mettere in sicurezza tutti i precari sino al 2016 parallelamente all’attivazione delle procedure nel rispetto degli stessi piani”. Calogero Emanuele, segretario generale della Cisl Funzione Pubblica, esprime soddisfazione per il risultato raggiunto al termine di un “lavoro estenuante ma seguito con dovizia di particolare al tavolo delle trattative e nei tavoli tecnici che ha visto impegnati tutti i dirigenti della Cisl Funzione Pubblica per per chiudere questa lunga storia del precariato”.

Un velo di disappunto il segretario della Cisl Fp lo mantiene per la scelta della diversa contrattualizzazione a 18 e 21 ore, “ma – afferma – è stata la soluzione condivisa al tavolo proprio per dare il via alle procedure senza rischiare di perdere questa opportunità”.

Per espressa richiesta della Cisl, il Direttore Generale ha saputo collocare in delibera l’impegno di una ricontrattualizzazione in progressper tutti con l’obiettivo di arrivare a un orario settimanale pieno.

“Dobbiamo – sostiene Emanuele – far pesare questo risultato nelle rivendicazioni che come sindacato stiamo portando avanti a livello nazionale e regionale, per assicurare le risorse finanziarie e attivare il meccanismo del rientro in correlazione ai pensionamenti che si verificheranno da ora in avanti. Quindi occorre avere certezza del finanziamento, come richiesto nella piattaforma regionale presentata al Presidente Crocetta. Verificheremo ciò che succederà in questi giorni sul livello nazionale e regionale per mettere in sicurezza anche quei lavoratori degli Enti in dissesto e in pre-dissesto, compresi quelli della Provincia Regionale”.

Cautamente soddisfatta, quindi, la Cisl Fp “anche se – conclude Emanuele – bisogna seguire passo dopo passo la vicenda, soprattutto sul livello ministeriale. Anche oggi, con l’operazione sui falsi incidenti stradali, è arrivata la testimonianza di quando sia necessario infoltire la Polizia Municipale e i 32 vigili possono essere strategici nelle future attività del Corpo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 + uno =