foto35Dopo l’evento sismico simulato con magnitudo (M) Richter 6,3 e intensità IX (MCS), ha preso il via stamani l’esercitazione della quarta edizione della Settimana della Sicurezza di protezione civile Messina 2013, nell’ambito delle attività di formazione del “Piano di Emergenza” della città di Messina, che si concluderà sabato 11. Alle ore 9.10, a seguito della scossa, accertata la conseguente situazione generale, si è proceduto ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia; e ad attivare le procedure di emergenza.

Obiettivo dell’esercitazione, di cui è responsabile l’ing. Antonio Rizzo, esperto volontario per le attività di protezione civile, è quello di evidenziare eventuali criticità e fornire spunti di riflessione per la correzione dei comportamenti e per la programmazione di interventi indispensabili per il miglioramento del livello di sicurezza nella gestione dell’emergenza sisma.

Sulla base delle stime effettuate dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale l’evento produrrebbe come effetti sull’edilizia residenziale del territorio comunale il crollo di 4.258 abitazioni, l’inagibilità di 31 mila 138 case e 9 mila 348 abitanti coinvolti (di cui 7 mila 011 feriti e 2 mila 337 deceduti), 69 mila 431 senza tetto. Lo scenario dell’esercitazione “Messina 2013” considera l’intero territorio comunale e le attività operative di simulazione sono distribuite nelle sei circoscrizioni, con particolare attenzione alla zona di Capo Peloro: I Area Sud, kmq 50,03, ab 23.973; II San Filippo, kmq 18,79, ab 29.180; III Gazzi, kmq 24,65, ab 64.078; IV Centro, kmq 8,12, ab 46.395; V Annunziata, kmq 20,15, ab 57.915; VI Peloro, kmq 89,49, ab 29.932 per complessivi 211,23 Kmq e 251.473 abitanti. L’esercitazione di oggi, lunedì 6, è proseguita alle ore 9.15, con la centrale operativa della Polizia Municipale, che ha verificato la viabilità comunale e la percorribilità della viabilità strategica, l’attivazione dei cancelli/presidi nelle aree di maggiore criticità. Ore 9.20, la Prefettura ha attivato il C.C.S. (Centro Coordinamento Soccorsi) attraverso l’avviamento delle Funzioni di Supporto ritenute necessarie, il coordinamento degli interventi di verifica della funzionalità dei sistemi a rete: autostrade CAS (A20 – A18), ANAS (SS 113 – SS 114), SP Provincia Regionale – RFI, l’attivazione dei cancelli/presidi nelle aree di maggiore criticità; l’Autorità Marittima Navigazione dello Stretto di Messina e l’Autorità Portuale hanno verificato la funzionalità dei moli, degli approdi e della sicurezza dei collegamenti nello Stretto, la funzionalità della rete telecomunicazioni, rete idrica, rete elettrica, rete distribuzione gas. Ore 9.30, all’Istituto tecnico Quasimodo sono state effettuate prove di evacuazione interna ed esterna. Ore 9.35, Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri; Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina: organizzazione supporto logistico per interventi delle squadre operative, verifiche di agibilità e censimento dei danni presso gli edifici strategici e le aree di simulazione. Ore 9.45, all’istituto tecnico Quasimodo effettuate prove di evacuazione interna ed esterna. Ore 10.30, a Palazzo Zanca, sede del Comune di Messina, attivazione delle procedure di emergenza, evacuazioni Settore 1 (PT + P1) verso zona piazza Immacolata di Marmo, Settore 2 (PT + P1) verso zona attesa piazza Antonello, Settore 3 (PT + P1 + Palazzetto) verso zona attesa piazza Bellini; verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 10.45, a Palazzo Weigert, sede degli Uffici Comunali, il Soggetto Attuatore ha attivato le procedure di emergenza e l’evacuazione verso zona piazza Immacolata di Marmo. Ore 11, nelle scuole Liceo Maurolico e Media Mazzini prove di evacuazione interna ed esterna, trasferimento di studenti e docenti presso area attesa di Piazza Duomo. Ore 11.30, Università, sede centrale Piazza Pugliatti, Uffici Amministrativi e Aule, attivate le procedure di emergenza, evacuazione Settore 1 verso zona Piazza Pugliatti e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 11.40, Università, sede Facoltà di Economia, Uffici Amministrativi e Aule, attivate le procedure di emergenza, evacuazione Settore 2 verso zona attesa piazza interna e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 11.45, scuole Distretto 29, effettuate prove di evacuazione interna ed esterna. Ore 12, Università, Facoltà Scienze della Formazione, Uffici Amministrativi e Aule, attivate le procedure di emergenza, evacuazione verso area attesa di Villa Mazzini e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 12.15, Prefettura di Messina, piazza dell’Unità d’Italia, Questura di Messina, via Placida, sedi uffici amministrativi, attivate le procedure di emergenza per la gestione dell’evento critico, evacuazione del personale e utenti verso Area Attesa di Villa Mazzini, procedure interne di soccorso feriti, censimento personale e verifica speditiva danni alle strutture dell’edificio. Ore 12.45, Agenzia del Territorio, Ufficio Provinciale, via Garibaldi, 120, simulata la gestione dell’evento critico (incendio – crollo), le procedure di evacuazione del personale e degli utenti verso area attesa (Area pedonale – Piazza Immacolata di Marmo), le procedure interne di soccorso feriti e verificata l’agibilità dell’edificio. Ore 12.50, Uffici Comunali, Palazzina Uffici Polizia Municipale: Tutela del Territorio e Infortunistica, UCL 2 c/o Stadio S. Filippo e sede COC alternativo, attivate le procedure di emergenza, evacuazione verso zona area attesa e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 15, sede 1^ Circoscrizione, Tremestieri, prova di evacuazione dall’edificio da parte dei consiglieri e dei condomini dello stabile e spostamento presso area attesa c/o parcheggio SMA. Martedì 7, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le Procedure di Emergenza. Alle ore 9.30, Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri; Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina, provvederanno al supporto logistico per interventi delle squadre operative, alle verifiche dell’agibilità e al censimento dei danni presso gli edifici strategici e le aree di simulazione. Alle ore 10, a Palazzo dei Leoni, sede della Provincia Regionale di Messina, Palazzo degli Uffici e Palazzo ex I.A.I., saranno attivate le procedure di emergenza, evacuazione Settore 1 – 2 verso zona Area Attesa piazza Duomo , evacuazione Settore 3 verso zona area attesa piazza Antonello, evacuazione Settore 4 verso zona area attesa Chiesa S. Francesco, verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 10.30, intervento di soccorso veterinario presso Azienda Ippica “La Palma”, a Larderia Inferiore, coordinato da ASP 5 Servizio Veterinario ed Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina – Reparto Ippomontato (CFRS), procedure di messa in sicurezza dei fruitori e del personale delle attività equestri, procedure di messa in sicurezza delle scuderie , piano di evacuazione dei cavalli del Club Ippico, spostamento cavalli in zona esterna sicura e relativo censimento con assistenza del Servizio Veterinario ASP 5, valutazione reali esigenze di governo degli animali, procedure di alimentazione, abbeveraggio nel nuovo sito di ricovero, assistenza del Reparto Ippomontato dell’Ispettorato Rip.Foreste Messina, censimento dei mezzi autorizzati al trasporto, censimento strutture di ricovero di emergenza esterne al maneggio, caricamento su camion per trasporto successivo in aree non ricadenti nell’evento sismico . Alle ore 11, nella sede della 3^ Circoscrizione, Camaro, UCL, prova di evacuazione dell’edificio da parte dei consiglieri e del personale, verifica agibilità dell’edificio, attivazione U.C.L. 3 . Alle ore 11.15, al Liceo – Istituto Magistrale “E. Ainis” prove di evacuazione interna ed esterna, attivazione Sala Medica per interventi di Primo Soccorso a livello scolastico e territoriale. Alle ore 11.20, uffici comunali dell’isolato 88, Viale S. Martino, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), procedure di evacuazione del personale e degli utenti, soccorso feriti presso il PTE 118, verifica agibilità dell’edificio. Alle ore 11.45, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) – ITAE Pistunina, simulazione gestione evento critico (incendio), piano di emergenza interno , procedure di evacuazione, soccorso feriti, verifica speditiva agibilità edificio. Alle ore 12, scuole Distretto 29 prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 12.30, uffici comunali di Palazzo Satellite e Piazza Campo delle Vettovaglie , Dipartimento Ambiente e Dipartimento Sicurezza Luoghi di Lavoro, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), prova di evacuazione interna e spostamento personale ed utenti presso le aree di emergenza – attesa di Piazza della Repubblica, verifica agibilità dell’edificio. Ore 15.30, Poliambulatori/Ambulatori, Medici di Base, Applicazione NESS (Nucleo Elementare di Soccorso Sanitario), prova di Primo Soccorso alla popolazione da parte dei Medici di Base in situazione di macroemergenza sanitaria. Alle ore 17, Centro Commerciale SMA Simply, Zona via Maregrosso, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), piano di emergenza interno, procedure di evacuazione dai reparti del personale e degli utenti, soccorso feriti presso il PMA, verifica agibilità dell’edificio. Mercoledì 8, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le Procedure di Emergenza. Alle ore 9.15, Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri; Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina, provvederanno al supporto logistico per interventi delle squadre operative, alle verifiche dell’agibilità e al censimento dei danni presso gli edifici strategici e le aree di simulazione. Alle ore 9.20, alla scuola elementare/materna S. Domenico Savio, prove di evacuazione interna e verifica dell’area di attesa interna. Alle ore 9.30, Università di Messina – Giornata di Orientamento per le Scuole, a cura dei Dipartimenti del Polo Scientifico – Tecnologico presso Palacultura “Antonello da Messina” (ore 09.30/13.00); sportelli informativi: Dipartimenti Fisica e Scienze della Terra, Matematica ed Informatica, Scienza dell’Ambiente, della Sicurezza, del Territorio, degli Alimenti e della Salute (SASTAS), Scienze Biologiche ed Ambientali, Scienze Chimiche; incontro con il RIS dell’Arma dei Carabinieri. Alle ore 9.40, Scuola Elementare Passamonte – Gravitelli Inferiore, prove di evacuazione interna ed esterna, feriti simulati triage presso PMA, attivazione P.M.A. (Posto Medico Avanzato) 118, Zona Orto Botanico (Gravitelli), triage dei feriti simulati presso PMA. Alle ore 9.50, scuole Distretto 28, prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 10, ASP 5 – Dipartimento Salute Mentale, ex Mandalari Giostra, Centro Diurno “Camelot”, prove di evacuazione del personale e degli utenti verso area attesa, soccorso feriti presso PTE 118; verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 10.25 Scuole, Liceo F. Bisazza, prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 10.30, Palacultura Antonello da Messina, Uffici Comunali viale Boccetta, prova di evacuazione dell’edificio, verifica agibilità dell’edificio, area di attesa (Chiesa S. Francesco). Alle ore 10.40, Agenzia del Territorio – Conservatoria, Via F.lli Bandiera, simulazione gestione evento critico (incendio-crollo), procedure di evacuazione personale/utenti verso area attesa dell’edificio, procedure interne di soccorso feriti/ verifica agibilità edificio. Alle ore 11, momento di divulgazione e informazione rivolta agli studenti degli Istituti Superiori a cura dell’Università di Messina – Dipartimento di Scienze della Terra, del Comune di Messina – Staff Protezione Civile su Rischi e Norme di comportamento (ing. Antonio Rizzo – Esperto PC Comune Messina), su mappe di pericolosità (prof. Giancarlo Neri – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su terremoti e sorgenti sismogenetiche (dott. Barbara Orecchio – Dipartimento Scienze della Terra UNIME), su Maremoto del 1908 (dott. Debora Presti – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su Frane, Rischio Sismico e Rischio Idrogeologico (dott. Paolo Pino – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su Stato dell’arte dei progetti di ricerca in ambito comunale (Staff PC Comune Messina) presso Sale Auditorium Palacultura “Antonello da Messina”. Alle ore 15.30, IRCSS Centro Neurolesi “Bonino Pulejo”, attivazioni del piano di emergenza interno e delle procedure di emergenza, verifica di agibilità delle strutture e richiesta di intervento elicottero 118. Alle ore 15, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Istituto per i Processi Chimico Fisici, Contrada Papardo, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), piano di emergenza interno, procedure di evacuazione verso area di attesa, soccorso feriti, verifica speditiva agibilità edificio. Alle ore 15.30, Cliniche Private (COT, …) prima verifica di agibilità della struttura sanitaria con le squadre interne, attivazione della gestione di una macroemergenza sanitaria, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), procedure di evacuazione di una corsia. Alle ore 17, Cliniche Private (Villa Salus) prima verifica di agibilità della struttura sanitaria con le squadre interne, attivazione della gestione di una macroemergenza sanitaria, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), procedure di evacuazione di una corsia. Giovedì 9, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le Procedure di Emergenza. Alle ore 9.15, Unione Nazionale Ciechi ed Ipovedenti (UICI) , Centro Regionale Helen Keller (Centro Scuola Cani Guida) , località Tremonti Contrada Cardia , in collaborazione con l’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina (CFRS), simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), piano di emergenza interno, procedure di evacuazione, soccorso feriti. Alle ore 9.20, sede 5^ Circoscrizione, Villa Lina, prova di evacuazione dell’edificio da parte dei consiglieri e personale, verifica agibilità dell’edificio. Alle ore 9.30, allestimento campo Area Ammassamento nell’Area Universitaria, UNIME SPORT presso zona Annunziata a cura del Dipartimento Protezione Civile Regione Siciliana, sezione operativa di Messina con l’intervento delle Associazioni di Volontariato, organizzazione di attività esercitative interne ed esterne al campo base, realizzazione di una cucina da campo di supporto per l’assistenza nell’area di accoglienza dei Volontari, organizzazione di visite guidate per gli studenti delle Facoltà Universitarie presso l’area attrezzata con momenti formativi. Alle ore 9.40, attivazione di un PMA (Posto Medico Avanzato) a cura delle Associazioni di Volontariato, Zona Area Annunziata, trasporto dei feriti simulati, previo triage presso PMA, Assistenza Sanitaria e Assistenza alla Popolazione. Alle ore 9.45, Intervento ENEL con gruppo elettrogeno presso Area Annunziata. Alle ore 9.50 Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri, Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina, supporto logistico per interventi a supporto di squadre operative, verifiche censimento danni presso edifici strategici e aree di simulazione. Alle ore 10, Dipartimento Regionale Protezione Civile, momento formativo rivolto agli studenti universitari presso la Facoltà di Lettere. Alle ore 10.15, Scuole Distretto 29, prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 10.30, Università degli Studi – Area Annunziata, Facoltà di Farmacia, Facoltà di Veterinaria, Facoltà di Lettere, Centro Sportivo UNIME Sport, procedure di evacuazione dagli edifici da parte degli studenti, docenti e personale verso le aree di attesa, verifica danni alle strutture ed agibilità degli edifici , visita dell’“Area di Ammassamento” allestita a cura del Dipartimento Protezione Civile presso la zona degli impianti sportivi universitari. Alle ore 10.35, Scuole (Liceo Artistico “Basile” – Annunziata Conca d’Oro), prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 11, intervento di soccorso veterinario presso Facoltà di Veterinaria, censimento danni allevamenti , valutazione reali esigenze di assistenza per gli animali, assistenza veterinaria con utilizzo della sala operatoria veterinaria. Alle ore 12, ANAS, simulazione intervento di ripristino viabilità SS 113 , Km 24+100 (Località Piano Torre) con intervento mezzi movimento terra e realizzazione di tratti di viabilità alternativa . Alle ore 14.30, Arsenale Marina Militare (Agenzia Industrie Difesa – Zona S. Raineri), prove di evacuazione palazzina uffici Arsenale , procedure di sicurezza per evento onda anomala, verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 15, Base Marina Militare – MARIDIST Zona S.Raineri, prove di evacuazione palazzina ufficiali ed alloggi c/o base MM , procedure di sicurezza per evento onda anomala , interventi di soccorso, verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 16, Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali, sede Uffici di Viale Boccetta ed altri siti, attivazione procedure di emergenza e valutazione danni , attivazione squadre NOPPCEC (Nuclei Operativi Protezione Patrimonio Culturale dagli Eventi Calamitosi) per intervento sui beni mobili del patrimonio culturale da schedare, imballare e trasportare in luogo sicuro, procedure di recupero e messa in sicurezza dei beni del patrimonio culturale con intervento di Associazioni di Volontariato ed Istituto d’Arte “Basile”. Alle ore 17, Policlinico Universitario “G. Martino” , padiglione H – U.O. pneumatologia 1° Piano , attivazione procedure di emergenza , attivazione piano di evacuazione pazienti. Alle ore 17.30, condominio zona Gazzi, simulazione fuga di gas ed evacuazione stabile; le procedure di emergenza ed il piano di evacuazione dell’edificio saranno curate dalle Associazioni di Volontariato. Alle 24, Prefettura di Messina, attivazione Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) ; R. F. I. (Rete Ferroviaria Italiana), simulazione gestione evento critico nella nuova Galleria dei Peloritani in corrispondenza della discenderia Montesanto con blocco treno passeggeri ed attivazione Piano di Emergenza Esterna (PEE), simulazione evento a treno passeggeri in galleria ore 00.45 circa, piano di emergenza interno ed esterno con intervento Squadre FS, procedure di intervento del personale ferroviario, procedure di intervento delle squadre dei Vigili del Fuoco, interventi di soccorso 118, Croce Rossa, Associazioni di Volontariato, procedure di abbandono della galleria dei passeggeri e dei feriti, gestione viabilità di accesso Area discenderia Montesanto con intervento della Polizia Municipale, realizzazione di un PMA, Soccorso feriti ed assistenza passeggeri presso area Montesanto. Venerdì 10, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le procedure di emergenza e la Capitaneria di Porto – Autorità Marittima per la Navigazione nello Stretto – per i soccorsi nella zona Tirrenica – Località Acqualadroni . Alle ore 9.15, attivazione procedure di emergenza presso le sedi degli Uffici Postali di Messina e del Centro Postale Operativo (CPO) . Alle ore 9.30, Brigata Meccanizzata “AOSTA”, Caserma “Crisafulli – Zuccarello”, viale Europa, simulazione crollo parziale palazzina con successivo sgombero personale e trasporto feriti in area sicura, simulazione crollo ed esplosione di area stoccaggio materiale potenzialmente pericoloso per la salute umana e attivazione procedure di emergenza , allestimento area sicura con strutture campali gonfiabili per l’assistenza ai feriti e sopravvissuti. Alle ore 9.35, attività di informazione della popolazione della zona di Capo Peloro sul rischio sismico, rischio maremoto ed aree di emergenza, a cura delle Associazioni di Volontariato; sede 6^ Circoscrizione (Ganzirri), Centro Servizi Ganzirri, Centro Servizi Castanea, prova di evacuazione dell’edificio da parte dei consiglieri e personale, verifica agibilità dell’edificio. Alle ore 9.45, scuole Ganzirri, prove di evacuazione interna ed esterna, raggiungimento aree di emergenza – attesa. Alle ore 11, Autorità Marittima della Navigazione dello Stretto di Messina, Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, Polizia Municipale Gruppo Navale, simulazioni di interventi di salvataggio e soccorso dal mare (zona Tirrenica – località Acqualadroni), intervento di unità navali del Reparto Supporto Navale e Nucleo , sommozzatori della Guardia Costiera presso zona Acqualadroni con team 118 , operazioni SAR/Search And Rescue (ricerca e salvataggio), prove di evacuazione dalle spiagge, simulazione di salvataggio dal mare della popolazione, simulazione di trasferimento della popolazione verso le aree sicure con raggiungimento delle aree di emergenza – attesa, salvataggio feriti simulati, trasbordo da gommone a unità navali e trasferimento feriti in zona portuale, salvataggio ferito e trasporto con elicottero Guardia Costiera presso la elisuperficie 118 dell’ospedale Papardo , rientro in porto delle unità navali e sbarco feriti e abitanti simulati. Alle ore 16, chiusura campo Area Ammassamento nell’Area Universitaria, UNIME SPORT zona Annunziata, a cura del Dipartimento Protezione Civile della Regione Siciliana – sezione di Messina, con l’intervento delle Associazioni di Volontariato. Alle ore 19.15, Parrocchia S. Maria delle Grazie a Gravitelli Superiore, il teatro dell’emergenza ambientale “Prevenire è meglio che … “ – Emergenza Ambientale in Famiglia; Incontro formativo sul rischio sismico: autoprotezione in famiglia (prima – durante – dopo) dell’Associazione di Volontariato Protezione Civile. Alle ore 20 Fine Esercitazioni “Messina 2013”. Sabato 11, al Palazzo della Cultura “Antonello da Messina”, alle ore 9.30, Inno Nazionale della Banda Brigata Meccanizzata “AOSTA”; interventi Autorità, Dipartimento Nazionale Protezione Civile, Dipartimento Regionale Protezione Civile, Istituzioni, Enti, Associazioni di Volontariato. Alle ore 10, presentazione del Video Edizione ”Messina 2012”; presentazione 1° Rapporto sull’esercitazione “Messina 2013” da parte dell’ing. Antonio Rizzo, direttore dell’esercitazione; intervento Dirigente Staff Protezione Civile, ing. Francesco Ajello; rapporto sulla gestione degli interventi di soccorso sanitario, a cura del Presidente dell’Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi (AIMC), dott. Consolato Malara; rapporto sulla gestione degli interventi del 118, da parte del dott. Domenico Runci, responsabile 118; e rapporto sul volontariato messinese di protezione civile a cura del presidente della Consulta del Volontariato, Massimo Minutoli. Alle ore 11, consegna degli attestati di partecipazione ad Istituzioni, Enti, Scuole ed Associazioni di Volontariato.687 6 maggio 2013 AVVIATA LA QUARTA EDIZIONE DELLA SETTIMANA DELLA SICUREZZA – ESERCITAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE MESSINA 2013 SINO A SABATO 11 Dopo l’evento sismico simulato con magnitudo (M) Richter 6,3 e intensità IX (MCS), ha preso il via stamani l’esercitazione della quarta edizione della Settimana della Sicurezza di protezione civile Messina 2013, nell’ambito delle attività di formazione del “Piano di Emergenza” della città di Messina, che si concluderà sabato 11. Alle ore 9.10, a seguito della scossa, accertata la conseguente situazione generale, si è proceduto ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia; e ad attivare le procedure di emergenza. Obiettivo dell’esercitazione, di cui è responsabile l’ing. Antonio Rizzo, esperto volontario per le attività di protezione civile, è quello di evidenziare eventuali criticità e fornire spunti di riflessione per la correzione dei comportamenti e per la programmazione di interventi indispensabili per il miglioramento del livello di sicurezza nella gestione dell’emergenza sisma. Sulla base delle stime effettuate dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale l’evento produrrebbe come effetti sull’edilizia residenziale del territorio comunale il crollo di 4.258 abitazioni, l’inagibilità di 31 mila 138 case e 9 mila 348 abitanti coinvolti (di cui 7 mila 011 feriti e 2 mila 337 deceduti), 69 mila 431 senza tetto. Lo scenario dell’esercitazione “Messina 2013” considera l’intero territorio comunale e le attività operative di simulazione sono distribuite nelle sei circoscrizioni, con particolare attenzione alla zona di Capo Peloro: I Area Sud, kmq 50,03, ab 23.973; II San Filippo, kmq 18,79, ab 29.180; III Gazzi, kmq 24,65, ab 64.078; IV Centro, kmq 8,12, ab 46.395; V Annunziata, kmq 20,15, ab 57.915; VI Peloro, kmq 89,49, ab 29.932 per complessivi 211,23 Kmq e 251.473 abitanti. L’esercitazione di oggi, lunedì 6, è proseguita alle ore 9.15, con la centrale operativa della Polizia Municipale, che ha verificato la viabilità comunale e la percorribilità della viabilità strategica, l’attivazione dei cancelli/presidi nelle aree di maggiore criticità. Ore 9.20, la Prefettura ha attivato il C.C.S. (Centro Coordinamento Soccorsi) attraverso l’avviamento delle Funzioni di Supporto ritenute necessarie, il coordinamento degli interventi di verifica della funzionalità dei sistemi a rete: autostrade CAS (A20 – A18), ANAS (SS 113 – SS 114), SP Provincia Regionale – RFI, l’attivazione dei cancelli/presidi nelle aree di maggiore criticità; l’Autorità Marittima Navigazione dello Stretto di Messina e l’Autorità Portuale hanno verificato la funzionalità dei moli, degli approdi e della sicurezza dei collegamenti nello Stretto, la funzionalità della rete telecomunicazioni, rete idrica, rete elettrica, rete distribuzione gas. Ore 9.30, all’Istituto tecnico Quasimodo sono state effettuate prove di evacuazione interna ed esterna. Ore 9.35, Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri; Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina: organizzazione supporto logistico per interventi delle squadre operative, verifiche di agibilità e censimento dei danni presso gli edifici strategici e le aree di simulazione. Ore 9.45, all’istituto tecnico Quasimodo effettuate prove di evacuazione interna ed esterna. Ore 10.30, a Palazzo Zanca, sede del Comune di Messina, attivazione delle procedure di emergenza, evacuazioni Settore 1 (PT + P1) verso zona piazza Immacolata di Marmo, Settore 2 (PT + P1) verso zona attesa piazza Antonello, Settore 3 (PT + P1 + Palazzetto) verso zona attesa piazza Bellini; verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 10.45, a Palazzo Weigert, sede degli Uffici Comunali, il Soggetto Attuatore ha attivato le procedure di emergenza e l’evacuazione verso zona piazza Immacolata di Marmo. Ore 11, nelle scuole Liceo Maurolico e Media Mazzini prove di evacuazione interna ed esterna, trasferimento di studenti e docenti presso area attesa di Piazza Duomo. Ore 11.30, Università, sede centrale Piazza Pugliatti, Uffici Amministrativi e Aule, attivate le procedure di emergenza, evacuazione Settore 1 verso zona Piazza Pugliatti e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 11.40, Università, sede Facoltà di Economia, Uffici Amministrativi e Aule, attivate le procedure di emergenza, evacuazione Settore 2 verso zona attesa piazza interna e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 11.45, scuole Distretto 29, effettuate prove di evacuazione interna ed esterna. Ore 12, Università, Facoltà Scienze della Formazione, Uffici Amministrativi e Aule, attivate le procedure di emergenza, evacuazione verso area attesa di Villa Mazzini e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 12.15, Prefettura di Messina, piazza dell’Unità d’Italia, Questura di Messina, via Placida, sedi uffici amministrativi, attivate le procedure di emergenza per la gestione dell’evento critico, evacuazione del personale e utenti verso Area Attesa di Villa Mazzini, procedure interne di soccorso feriti, censimento personale e verifica speditiva danni alle strutture dell’edificio. Ore 12.45, Agenzia del Territorio, Ufficio Provinciale, via Garibaldi, 120, simulata la gestione dell’evento critico (incendio – crollo), le procedure di evacuazione del personale e degli utenti verso area attesa (Area pedonale – Piazza Immacolata di Marmo), le procedure interne di soccorso feriti e verificata l’agibilità dell’edificio. Ore 12.50, Uffici Comunali, Palazzina Uffici Polizia Municipale: Tutela del Territorio e Infortunistica, UCL 2 c/o Stadio S. Filippo e sede COC alternativo, attivate le procedure di emergenza, evacuazione verso zona area attesa e verificati i danni alle strutture degli edifici. Ore 15, sede 1^ Circoscrizione, Tremestieri, prova di evacuazione dall’edificio da parte dei consiglieri e dei condomini dello stabile e spostamento presso area attesa c/o parcheggio SMA. Martedì 7, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le Procedure di Emergenza. Alle ore 9.30, Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri; Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina, provvederanno al supporto logistico per interventi delle squadre operative, alle verifiche dell’agibilità e al censimento dei danni presso gli edifici strategici e le aree di simulazione. Alle ore 10, a Palazzo dei Leoni, sede della Provincia Regionale di Messina, Palazzo degli Uffici e Palazzo ex I.A.I., saranno attivate le procedure di emergenza, evacuazione Settore 1 – 2 verso zona Area Attesa piazza Duomo , evacuazione Settore 3 verso zona area attesa piazza Antonello, evacuazione Settore 4 verso zona area attesa Chiesa S. Francesco, verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 10.30, intervento di soccorso veterinario presso Azienda Ippica “La Palma”, a Larderia Inferiore, coordinato da ASP 5 Servizio Veterinario ed Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina – Reparto Ippomontato (CFRS), procedure di messa in sicurezza dei fruitori e del personale delle attività equestri, procedure di messa in sicurezza delle scuderie , piano di evacuazione dei cavalli del Club Ippico, spostamento cavalli in zona esterna sicura e relativo censimento con assistenza del Servizio Veterinario ASP 5, valutazione reali esigenze di governo degli animali, procedure di alimentazione, abbeveraggio nel nuovo sito di ricovero, assistenza del Reparto Ippomontato dell’Ispettorato Rip.Foreste Messina, censimento dei mezzi autorizzati al trasporto, censimento strutture di ricovero di emergenza esterne al maneggio, caricamento su camion per trasporto successivo in aree non ricadenti nell’evento sismico . Alle ore 11, nella sede della 3^ Circoscrizione, Camaro, UCL, prova di evacuazione dell’edificio da parte dei consiglieri e del personale, verifica agibilità dell’edificio, attivazione U.C.L. 3 . Alle ore 11.15, al Liceo – Istituto Magistrale “E. Ainis” prove di evacuazione interna ed esterna, attivazione Sala Medica per interventi di Primo Soccorso a livello scolastico e territoriale. Alle ore 11.20, uffici comunali dell’isolato 88, Viale S. Martino, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), procedure di evacuazione del personale e degli utenti, soccorso feriti presso il PTE 118, verifica agibilità dell’edificio. Alle ore 11.45, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) – ITAE Pistunina, simulazione gestione evento critico (incendio), piano di emergenza interno , procedure di evacuazione, soccorso feriti, verifica speditiva agibilità edificio. Alle ore 12, scuole Distretto 29 prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 12.30, uffici comunali di Palazzo Satellite e Piazza Campo delle Vettovaglie , Dipartimento Ambiente e Dipartimento Sicurezza Luoghi di Lavoro, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), prova di evacuazione interna e spostamento personale ed utenti presso le aree di emergenza – attesa di Piazza della Repubblica, verifica agibilità dell’edificio. Ore 15.30, Poliambulatori/Ambulatori, Medici di Base, Applicazione NESS (Nucleo Elementare di Soccorso Sanitario), prova di Primo Soccorso alla popolazione da parte dei Medici di Base in situazione di macroemergenza sanitaria. Alle ore 17, Centro Commerciale SMA Simply, Zona via Maregrosso, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), piano di emergenza interno, procedure di evacuazione dai reparti del personale e degli utenti, soccorso feriti presso il PMA, verifica agibilità dell’edificio. Mercoledì 8, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le Procedure di Emergenza. Alle ore 9.15, Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri; Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina, provvederanno al supporto logistico per interventi delle squadre operative, alle verifiche dell’agibilità e al censimento dei danni presso gli edifici strategici e le aree di simulazione. Alle ore 9.20, alla scuola elementare/materna S. Domenico Savio, prove di evacuazione interna e verifica dell’area di attesa interna. Alle ore 9.30, Università di Messina – Giornata di Orientamento per le Scuole, a cura dei Dipartimenti del Polo Scientifico – Tecnologico presso Palacultura “Antonello da Messina” (ore 09.30/13.00); sportelli informativi: Dipartimenti Fisica e Scienze della Terra, Matematica ed Informatica, Scienza dell’Ambiente, della Sicurezza, del Territorio, degli Alimenti e della Salute (SASTAS), Scienze Biologiche ed Ambientali, Scienze Chimiche; incontro con il RIS dell’Arma dei Carabinieri. Alle ore 9.40, Scuola Elementare Passamonte – Gravitelli Inferiore, prove di evacuazione interna ed esterna, feriti simulati triage presso PMA, attivazione P.M.A. (Posto Medico Avanzato) 118, Zona Orto Botanico (Gravitelli), triage dei feriti simulati presso PMA. Alle ore 9.50, scuole Distretto 28, prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 10, ASP 5 – Dipartimento Salute Mentale, ex Mandalari Giostra, Centro Diurno “Camelot”, prove di evacuazione del personale e degli utenti verso area attesa, soccorso feriti presso PTE 118; verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 10.25 Scuole, Liceo F. Bisazza, prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 10.30, Palacultura Antonello da Messina, Uffici Comunali viale Boccetta, prova di evacuazione dell’edificio, verifica agibilità dell’edificio, area di attesa (Chiesa S. Francesco). Alle ore 10.40, Agenzia del Territorio – Conservatoria, Via F.lli Bandiera, simulazione gestione evento critico (incendio-crollo), procedure di evacuazione personale/utenti verso area attesa dell’edificio, procedure interne di soccorso feriti/ verifica agibilità edificio. Alle ore 11, momento di divulgazione e informazione rivolta agli studenti degli Istituti Superiori a cura dell’Università di Messina – Dipartimento di Scienze della Terra, del Comune di Messina – Staff Protezione Civile su Rischi e Norme di comportamento (ing. Antonio Rizzo – Esperto PC Comune Messina), su mappe di pericolosità (prof. Giancarlo Neri – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su terremoti e sorgenti sismogenetiche (dott. Barbara Orecchio – Dipartimento Scienze della Terra UNIME), su Maremoto del 1908 (dott. Debora Presti – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su Frane, Rischio Sismico e Rischio Idrogeologico (dott. Paolo Pino – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su Stato dell’arte dei progetti di ricerca in ambito comunale (Staff PC Comune Messina) presso Sale Auditorium Palacultura “Antonello da Messina”. Alle ore 15.30, IRCSS Centro Neurolesi “Bonino Pulejo”, attivazioni del piano di emergenza interno e delle procedure di emergenza, verifica di agibilità delle strutture e richiesta di intervento elicottero 118. Alle ore 15, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Istituto per i Processi Chimico Fisici, Contrada Papardo, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), piano di emergenza interno, procedure di evacuazione verso area di attesa, soccorso feriti, verifica speditiva agibilità edificio. Alle ore 15.30, Cliniche Private (COT, …) prima verifica di agibilità della struttura sanitaria con le squadre interne, attivazione della gestione di una macroemergenza sanitaria, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), procedure di evacuazione di una corsia. Alle ore 17, Cliniche Private (Villa Salus) prima verifica di agibilità della struttura sanitaria con le squadre interne, attivazione della gestione di una macroemergenza sanitaria, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), procedure di evacuazione di una corsia. Giovedì 9, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le Procedure di Emergenza. Alle ore 9.15, Unione Nazionale Ciechi ed Ipovedenti (UICI) , Centro Regionale Helen Keller (Centro Scuola Cani Guida) , località Tremonti Contrada Cardia , in collaborazione con l’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina (CFRS), simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), piano di emergenza interno, procedure di evacuazione, soccorso feriti. Alle ore 9.20, sede 5^ Circoscrizione, Villa Lina, prova di evacuazione dell’edificio da parte dei consiglieri e personale, verifica agibilità dell’edificio. Alle ore 9.30, allestimento campo Area Ammassamento nell’Area Universitaria, UNIME SPORT presso zona Annunziata a cura del Dipartimento Protezione Civile Regione Siciliana, sezione operativa di Messina con l’intervento delle Associazioni di Volontariato, organizzazione di attività esercitative interne ed esterne al campo base, realizzazione di una cucina da campo di supporto per l’assistenza nell’area di accoglienza dei Volontari, organizzazione di visite guidate per gli studenti delle Facoltà Universitarie presso l’area attrezzata con momenti formativi. Alle ore 9.40, attivazione di un PMA (Posto Medico Avanzato) a cura delle Associazioni di Volontariato, Zona Area Annunziata, trasporto dei feriti simulati, previo triage presso PMA, Assistenza Sanitaria e Assistenza alla Popolazione. Alle ore 9.45, Intervento ENEL con gruppo elettrogeno presso Area Annunziata. Alle ore 9.50 Ordini Professionali Ingegneri, Geologi, Architetti, Collegio Geometri, Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina, supporto logistico per interventi a supporto di squadre operative, verifiche censimento danni presso edifici strategici e aree di simulazione. Alle ore 10, Dipartimento Regionale Protezione Civile, momento formativo rivolto agli studenti universitari presso la Facoltà di Lettere. Alle ore 10.15, Scuole Distretto 29, prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 10.30, Università degli Studi – Area Annunziata, Facoltà di Farmacia, Facoltà di Veterinaria, Facoltà di Lettere, Centro Sportivo UNIME Sport, procedure di evacuazione dagli edifici da parte degli studenti, docenti e personale verso le aree di attesa, verifica danni alle strutture ed agibilità degli edifici , visita dell’“Area di Ammassamento” allestita a cura del Dipartimento Protezione Civile presso la zona degli impianti sportivi universitari. Alle ore 10.35, Scuole (Liceo Artistico “Basile” – Annunziata Conca d’Oro), prove di evacuazione interna ed esterna. Alle ore 11, intervento di soccorso veterinario presso Facoltà di Veterinaria, censimento danni allevamenti , valutazione reali esigenze di assistenza per gli animali, assistenza veterinaria con utilizzo della sala operatoria veterinaria. Alle ore 12, ANAS, simulazione intervento di ripristino viabilità SS 113 , Km 24+100 (Località Piano Torre) con intervento mezzi movimento terra e realizzazione di tratti di viabilità alternativa . Alle ore 14.30, Arsenale Marina Militare (Agenzia Industrie Difesa – Zona S. Raineri), prove di evacuazione palazzina uffici Arsenale , procedure di sicurezza per evento onda anomala, verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 15, Base Marina Militare – MARIDIST Zona S.Raineri, prove di evacuazione palazzina ufficiali ed alloggi c/o base MM , procedure di sicurezza per evento onda anomala , interventi di soccorso, verifica danni alle strutture degli edifici. Alle ore 16, Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali, sede Uffici di Viale Boccetta ed altri siti, attivazione procedure di emergenza e valutazione danni , attivazione squadre NOPPCEC (Nuclei Operativi Protezione Patrimonio Culturale dagli Eventi Calamitosi) per intervento sui beni mobili del patrimonio culturale da schedare, imballare e trasportare in luogo sicuro, procedure di recupero e messa in sicurezza dei beni del patrimonio culturale con intervento di Associazioni di Volontariato ed Istituto d’Arte “Basile”. Alle ore 17, Policlinico Universitario “G. Martino” , padiglione H – U.O. pneumatologia 1° Piano , attivazione procedure di emergenza , attivazione piano di evacuazione pazienti. Alle ore 17.30, condominio zona Gazzi, simulazione fuga di gas ed evacuazione stabile; le procedure di emergenza ed il piano di evacuazione dell’edificio saranno curate dalle Associazioni di Volontariato. Alle 24, Prefettura di Messina, attivazione Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) ; R. F. I. (Rete Ferroviaria Italiana), simulazione gestione evento critico nella nuova Galleria dei Peloritani in corrispondenza della discenderia Montesanto con blocco treno passeggeri ed attivazione Piano di Emergenza Esterna (PEE), simulazione evento a treno passeggeri in galleria ore 00.45 circa, piano di emergenza interno ed esterno con intervento Squadre FS, procedure di intervento del personale ferroviario, procedure di intervento delle squadre dei Vigili del Fuoco, interventi di soccorso 118, Croce Rossa, Associazioni di Volontariato, procedure di abbandono della galleria dei passeggeri e dei feriti, gestione viabilità di accesso Area discenderia Montesanto con intervento della Polizia Municipale, realizzazione di un PMA, Soccorso feriti ed assistenza passeggeri presso area Montesanto. Venerdì 10, alle ore 9.08, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, il Commissario Straordinario, dott. Luigi Croce, procederà ad attivare il Centro Operativo Comunale (COC), ad avvisare la Prefettura, la Regione e la Provincia, ad attivare le procedure di emergenza e la Capitaneria di Porto – Autorità Marittima per la Navigazione nello Stretto – per i soccorsi nella zona Tirrenica – Località Acqualadroni . Alle ore 9.15, attivazione procedure di emergenza presso le sedi degli Uffici Postali di Messina e del Centro Postale Operativo (CPO) . Alle ore 9.30, Brigata Meccanizzata “AOSTA”, Caserma “Crisafulli – Zuccarello”, viale Europa, simulazione crollo parziale palazzina con successivo sgombero personale e trasporto feriti in area sicura, simulazione crollo ed esplosione di area stoccaggio materiale potenzialmente pericoloso per la salute umana e attivazione procedure di emergenza , allestimento area sicura con strutture campali gonfiabili per l’assistenza ai feriti e sopravvissuti. Alle ore 9.35, attività di informazione della popolazione della zona di Capo Peloro sul rischio sismico, rischio maremoto ed aree di emergenza, a cura delle Associazioni di Volontariato; sede 6^ Circoscrizione (Ganzirri), Centro Servizi Ganzirri, Centro Servizi Castanea, prova di evacuazione dell’edificio da parte dei consiglieri e personale, verifica agibilità dell’edificio. Alle ore 9.45, scuole Ganzirri, prove di evacuazione interna ed esterna, raggiungimento aree di emergenza – attesa. Alle ore 11, Autorità Marittima della Navigazione dello Stretto di Messina, Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, Polizia Municipale Gruppo Navale, simulazioni di interventi di salvataggio e soccorso dal mare (zona Tirrenica – località Acqualadroni), intervento di unità navali del Reparto Supporto Navale e Nucleo , sommozzatori della Guardia Costiera presso zona Acqualadroni con team 118 , operazioni SAR/Search And Rescue (ricerca e salvataggio), prove di evacuazione dalle spiagge, simulazione di salvataggio dal mare della popolazione, simulazione di trasferimento della popolazione verso le aree sicure con raggiungimento delle aree di emergenza – attesa, salvataggio feriti simulati, trasbordo da gommone a unità navali e trasferimento feriti in zona portuale, salvataggio ferito e trasporto con elicottero Guardia Costiera presso la elisuperficie 118 dell’ospedale Papardo , rientro in porto delle unità navali e sbarco feriti e abitanti simulati. Alle ore 16, chiusura campo Area Ammassamento nell’Area Universitaria, UNIME SPORT zona Annunziata, a cura del Dipartimento Protezione Civile della Regione Siciliana – sezione di Messina, con l’intervento delle Associazioni di Volontariato. Alle ore 19.15, Parrocchia S. Maria delle Grazie a Gravitelli Superiore, il teatro dell’emergenza ambientale “Prevenire è meglio che … “ – Emergenza Ambientale in Famiglia; Incontro formativo sul rischio sismico: autoprotezione in famiglia (prima – durante – dopo) dell’Associazione di Volontariato Protezione Civile. Alle ore 20 Fine Esercitazioni “Messina 2013”. Sabato 11, al Palazzo della Cultura “Antonello da Messina”, alle ore 9.30, Inno Nazionale della Banda Brigata Meccanizzata “AOSTA”; interventi Autorità, Dipartimento Nazionale Protezione Civile, Dipartimento Regionale Protezione Civile, Istituzioni, Enti, Associazioni di Volontariato. Alle ore 10, presentazione del Video Edizione ”Messina 2012”; presentazione 1° Rapporto sull’esercitazione “Messina 2013” da parte dell’ing. Antonio Rizzo, direttore dell’esercitazione; intervento Dirigente Staff Protezione Civile, ing. Francesco Ajello; rapporto sulla gestione degli interventi di soccorso sanitario, a cura del Presidente dell’Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi (AIMC), dott. Consolato Malara; rapporto sulla gestione degli interventi del 118, da parte del dott. Domenico Runci, responsabile 118; e rapporto sul volontariato messinese di protezione civile a cura del presidente della Consulta del Volontariato, Massimo Minutoli. Alle ore 11, consegna degli attestati di partecipazione ad Istituzioni, Enti, Scuole ed Associazioni di Volontariato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 − = due