01Si è svolta questa mattina, nella Sala Ovale del Comune di Messina, la conferenza stampa di presentazione della sesta edizione di “Impara l’Arte ma non metterla da parte”, in programma sabato 6, domenica 7 e lunedì 8 dicembre, dalle ore 10 alle 23, a Forte Ogliastri, promosso dal Centro di mondialità “Senza Frontiere” e dall’associazione Anymore Onlus, con il patrocinio della V Circoscrizione.

 Sono intervenute Lucy Fenech, responsabile del Centro di mondialità “Senza Frontiere”, Marcella De Luca, vicepresidente di Anymore Onlus e responsabile del Progetto “Diamoci una Mano” e alcuni degli artisti e artigiani in programma.

02“Impara l’Arte ma non metterla da parte” ripropone la formula che negli scorsi anni ha consentito di sostenere progetti e iniziative di solidarietà internazionale con il contributo di numerosi artigiani e artisti che hanno messo la propria arte al servizio di progetti a favore delle popolazioni del Sud del mondo. In particolare quest’anno, a seguito di un viaggio di scoperta effettuato dai volontari di Anynore Onlus in Rwanda nel ventennale del tragico genocidio, l’evento sosterrà il progetto “Diamoci un Mano” per il completamento della Scuola rurale del Villaggio di Nganzo e la fornitura di kit-studio per i piccoli scolari rwandesi.

———————–

Al via “Impara l’arte ma non metterla da parte”

 Artisti a sostegno della scuola rurale del villaggio di Nganzo, in Rwanda.

Continua la tradizione di questo evento benefico, giunto alla sesta edizione, e promosso quest’anno dal centro di mondialità “Senza Frontiere” insieme ad Anymore Onlus .

Il titolo “Impara l’Arte ma non metterla da parte” è il programma dell’evento stesso, che coinvolge chiunque non vuole tenere per sé la propria arte ma metterla a servizio di chi ha più bisogno.

Dopo l’allestimento di una scuola materna in Senegal nel 2009, il sostegno ai malati di AIDS del Cosbel in Uganda nel 2010,  il progetto colombiano per gli Afroamericani nel 2011, il sostegno di una casa famiglia a Kigali nel 2012, il contributo a un centro di accoglienza di Lampedusa nel 2013, ancora una volta si sostiene il Rwanda.

In particolare quest’anno, a seguito di un viaggio di scoperta effettuato dai volontari di Anynore Onlus in Rwanda nel ventennale del tragico genocidio, l’evento sosterrà il progetto “Diamoci una Mano” per il completamento della Scuola rurale del Villaggio di Nganzo e la fornitura di kit-studio per i piccoli scolari rwandesi.

“IMPARA L’ARTE MA NON METTERLA DA PARTE 2014”  sposa questa causa riunendo numerosi artigiani e artisti per l’evento in programma sabato 6, domenica 7 e lunedì 8 dicembre (dalle ore 10 alle 23), a Forte Ogliastri.

La realizzazione della sesta edizione è patrocinata dalla V Circoscrizione “Antonello da Messina”, e ha come sponsor la Farmacia Pandolfo di via Del Fante- Annunziata che, oltre ad avere già acquistato 300 nostri presepi per gli auguri ai suoi clienti, ha sostenuto il progetto con una donazione. Offerta generosa anche dal Mago del Caffè: la ditta Caffè Barbera, infatti, coinvolta in tutte le precedenti edizioni, sostiene l’iniziativa con la propria arte, offrendo il caffè che sarà venduto nel corso dell’evento.

Durante tutta la manifestazione saranno presenti gli artisti-artigiani con le loro creazioni in vendita a sostegno dei bambini della scuola di Nganzo e a orari stabiliti  sarà possibile partecipare a laboratori, performance di yoga, danza e performance teatrali.

Quest’evento è inoltre un’occasione unica per acquistare regali di Natale solidali, originali, fatti a mano e made in Sicily!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ nove = 15