II Circiscrizione messinaToponomastica, numerazione civica, tabelle denominazione vie, cartellonistica indicativa rioni, villaggi e località nella Seconda Circoscrizione. Il riordinamento di gran parte della toponomastica e della numerazione civica lungo le vie del 2° quartiere necessita del riordinamento della materia in modo da creare un ordine urbanistico in quanto l’espansione edilizia delle zone prese in considerazione è cresciuta a dismisura, ricordiamo che fino a poco tempo fa si utilizzavano ancora caratteri alfanumerici per l’indicazione delle vie, e la mancanza in molte aree dell’assegnazione dei numeri civici rende difficoltosa ad oggi qualsiasi ricerca, ma anche dove sono state stabilite le denominazioni l’applicazione delle targhe indicative dei nominativi delle vie sulle pareti degli edifici o su pali indicativi è molto carente.

La situazione della cartellonistica presente nel quartiere con le indicazioni dei rioni e dei villaggi ricadenti nel territorio risulta per la maggior parte obsoleta e illeggibile mentre in alcune località è addirittura inesistente, per queste motivazioni sono stati approvati alcuni ordini del giorno da parte del Consiglio della seconda Circoscrizione riguardo la numerazione civica da realizzare lungo la via Minissale, quella della via Adolfo Celi a Contesse, le vie di S. Lucia sopra Contesse.

Il lavoro certosino della prima Commissione circoscrizionale ha riordinato l’intero settore indicando denominazioni delle vie senza nome o con caratteri alfanumerici trasmettendoli alla commissione toponomastica ed all’Assessorato competente; in molti casi come il piano di zona di S. Lucia è tutto pronto manca solo la collocazione delle targhette indicative delle vie.

L’adempimento che dovrà effettuare l’amministrazione civica in seguito al nostro input propulsivo scaturisce dalla difficoltà nella ricerca delle abitazioni che devono effettuare le forze di Polizia Municipale nella verifica dei cambi di residenza, o di altre forze dell’ordine che necessitano di informazioni su persone, inoltre disagi anche per i cittadini che debbano ricercare un indirizzo di una attività commerciale o di una abitazione.

Notevoli difficoltà incontrano, nello svolgere il loro servizio istituzionale, gli operatori delle aziende di servizi postali statali e privati nella distribuzione del materiale infatti la corrispondenza a volte non viene recapitata in quanto gli addetti al recapito di lettere, raccomandate, notifiche e bollette, in particolare le Poste italiane a causa del fatto che spesso utilizzano degli addetti trimestrali provenienti da altre località, sconoscono le zone provocando disservizi alla cittadinanza.

E’opportuno che il riordino di tutta la materia da noi proposto avvenga a breve, anche per un senso di crescita civile e culturale della città che appare trascurata nel nostro territorio.

 Il consigliere coordinatore della prima commissione consiliare ROSARIO SANTORO

Il consigliere GIUSEPPE D’ANGELO

Il consigliere GIUSEPPE CRIMI

Il consigliere GIUSEPPE VILLARI

Il consigliere GIAMPIERO TERRANOVA

Il consigliere ALESSIO BARTOLONE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − uno =