carabinieri212223Prosegue senza sosta, anche con la prevenzione ed il contrasto allo smercio di sostanze stupefacenti, il quotidiano impegno dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina che, ieri notte, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un 34enne incensurato messinese, trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

In proposito, intorno alla mezzanotte, alcune pattuglie del Nucleo Radiomobile di Messina, che stavano effettuando un servizio di prevenzione nel Rione Ariella del capoluogo peloritano, hanno proceduto ad una perquisizione presso il domicilio dove dimora A. Giuseppe, nato a Messina, cl. 1978, incensurato.

 Quando i Carabinieri hanno bussato alla porta dell’abitazione dove dimora il citato A.  Giuseppe, lo stesso ha mostrato un particolare stato di disagio tanto da insospettire i militari dell’Arma, i quali, nel corso dell’immediata perquisizione, hanno rinvenuto oltre 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, nonché la somma contante 130,00 euro in banconote di vario taglio, ed un macchinario per sigillare e 22 bustine trasparenti dello stesso tipo di quello utilizzato per il confezionamento della predetta sostanza.

 Il materiale rinvenuto ed il denaro venivano sottoposti a sequestro, mentre tutta la sostanza stupefacente dopo essere stata sequestrata e repertata sarà sottoposta ad analisi di laboratorio.

 Nella circostanza, stante la flagranza di reato, il 34enne  veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. competente, veniva associato presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.