letta enricoIl presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha presieduto questa mattina la riunione della task force interministeriale sulla questione dei fucilieri di Marina Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Erano presenti i Ministri degli Affari esteri, Emma Bonino, della Difesa, Mario Mauro, della Giustizia, Annamaria Cancellieri, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, e l’inviato speciale, Staffan de Mistura.

Nel corso della riunione, in attesa delle prossime decisioni della Corte suprema indiana, si è fatto il punto sugli ultimi sviluppi della vicenda, anche in relazione alle posizioni assunte in sede internazionale dal Segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki-moon, dall’alto rappresentante dell’Unione europea per gli Affari esteri e la politica di Sicurezza, Catherine Ashton, e dal Segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, che hanno manifestato preoccupazione per l’eventuale ricorso da parte indiana alla legge sulla sicurezza marittima. Oltre a ledere la dignità dell’Italia e dei marò, il ricorso a tale legge avrebbe conseguenze negative nei rapporti con l’India e nella lotta globale contro la pirateria.

“Oggi – ha dichiarato il presidente Letta – voglio ribadire i miei sentimenti di vicinanza a Salvatore Girone e Massimiliano Latorre e alle loro famiglie. Sono certo che l’impegno delle istituzioni italiane e dell’Italia intera continuerà con determinazione fino alla soluzione della vicenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× due = 12