la via giovanni1“Marò subito a casa”. Lo chiedono i parlamentari europei italiani che hanno esposto un grande tricolore al Parlamento europeo. “L’iniziativa – spiega Giovanni La Via, capo delegazione del Ncd – è stata promossa per esprimere vicinanza ai Marò e solidarietà alle loro famiglie. Il gesto è stato anche un modo per scuotere le coscienze degli altri parlamentari europei. La questione non è solo italiana, ma riguarda tutti gli Stati membri.

Sono già passati due anni – dice La Via – non si può più attendere. I marò devono tornare a casa”.

L’iniziativa dei due Vice Presidenti italiani del Parlamento europeo, Roberta Angelilli e Gianni Pittella, e dei capi delegazione nazionali, ha visto la partecipazione del Commissario Tajani.

 Per Giovanni La Via “ la possibilità dell’applicazione della legge antipirateria e quindi una condanna a morte per i due fucilieri, deve spingere l’Ue ad attuare l’embargo commerciale nei confronti dell’India. Non si possono intrattenere rapporti di libero scambio con chi non rispetta il diritto internazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 2 = tre