Un modo alquanto singolare per dire alla propria amata «Scusami se ti ho fatto soffrire, scusami se sono stato assente e superficiale». Questa una delle tante frasi che compongono la lettera pubblicata su manifesti affissi in giro per la città di Messina a firma di Peppe. Sicuramente si vuol far perdonare qualcosa e pertanto scrive: «Scusa per essere mancato come compagno nell’ultimo periodo della tua vita – scrive – travolto da una tempesta superata che mi ha fatto fare molti errori, ho perso tempo dietro cose inutili e futili, perdendo di vista la cosa più preziosa che avevo: tu!

Ti chiedo perdono davanti a tutta Messina». Auguriamoci che Peppe riesca a riconquistare la propria amata. Se ci dovesse riuscire, pubblicandolo magari con altri manifesti, ciò potrebbe diventare un buon mezzo per farsi perdonare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− cinque = 1