grioliMessinaSud.com riceve e pubblica – Comunicato sampa – Continua la gestione familistica dell’ATO ME 3. Abbiamo denunciato nel corso di quest’ anno e mezzo la totale assenza di trasparenza nella gestione della società d’ambito, abbiamo evidenziato il totale abbandono di una politica virtuosa sulla raccolta differenziata, principale funzione cui dovrebbe ispirarsi ogni società d’ambito. La città è sempre più sporca e tutti i servizi che venivano svolti dalla società sono oggi relegati ad una assoluta improvvisazione. L’ Ato 3 è gestita da un presidente che è stato prima Capo di Gabinetto del Sindaco costretto tuttavia a revocargli l’incarico in seguito ai conflitti d’interesse emersi. Oggi lo stesso dott. Ruggeri si trova nell’Ufficio Commissariale del Soggetto Attuatore e allo stesso tempo si dovrebbe occupare della gestione della società d’ambito. Ma se tutto questo non bastasse oggi assistiamo ancora una volta a comportamenti inaccettabili. I 17 lavoratori a cui non è stato rinnovato il contratto di lavoro dal 31 dicembre oggi si vedono scavalcati da nuovi operatori che gestiscono la pulizia del verde alle dipendenze di una cooperativa che affonderebbe le radici in quel di Barcellona Pozzo di Gotto. La località di origine della cooperativa non è la vera pietra dello scandalo, lo è certamente il fatto che lo Stesso Presidente Ruggeri aveva dichiarato in un incontro davanti al Prefetto che non vi erano le risorse e che comunque per la cura del verde si sarebbe proceduto dopo il 31 dicembre con affidamenti mediante gara ad evidenza pubblica. I fatti oggi smentiscono quelle parole, i soldi si sono trovati ma non per i nostri operatori che hanno lavorato anche senza stipendio e senza contratto per la città e tali soldi sono stati impiegati attraverso affidamenti diretti a cooperative gradite al Presidente o al suo dante causa. Consideriamo inaccettabile tale comportamento che calpesta la dignità e la sofferenza dei 17 lavoratori che rappresentano categorie svantaggiate ma soprattutto tale modus operandi dimostra l’assoluta arroganza di chi governa non curante degli impegni presi neanche dinnanzi alla più alta autorità come il Prefetto. Il Partito Democratico esprime solidarietà ai lavoratori in occupazione e garantisce il pieno sostegno alla loro azione di lotta sposata dall’ ORSA . Il Sindaco vada in Consiglio Comunale ad esporre il programma dell’Amministrazione sui rifiuti e l’igiene cittadina, sulla gestione della società d’ambito e soprattutto a dire se considera ancora tollerabile che a Messina non vi siano più uomini che ricoprano una sola carica al comune di Messina. Scopriremo forse che le capacità a Messina sono concentrate solo su pochi fortunati ma ancora di questo i cittadini non hanno avuto modo di constatare gli effetti positivi sul territorio.

Il Segretario Comunale Pd Giuseppe Grioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove + = 11