Museo CantinaContinua con grande successo di pubblico la seconda edizione del «Mamertino Vineyards Tour», iniziato lo scorso 22 settembre 2013 a Santa Lucia del Mela (ME). Rimangono le ultime due domeniche, rispettivamente il 13 e 20 ottobre, per partecipare all’evento, il cui protagonista è una raffinatezza dell’enologia messinese: il vino «Mamertino DOC», dalle origini risalenti ad oltre duemiladuecento anni fa, all’epoca costituente delizia del palato riservata solo agli Imperatori romani. L’evento guida alla visita dei vigneti e del processo produttivo del «Mamertino DOC» realizzato dalla storica azienda «Vasari», che per prima oltre 40 anni fa ha scommesso sulla rivalorizzazione del «Mamertino», decantato da Plinio il Giovane, e sulla riscoperta dell’antichissimo vitigno «Nocera» tipico del messinese. La sua alacre attività di ricerca rappresenta oggi il fiore all’occhiello della vitivinicoltura siciliana, poiché selezionata nelle prime cinquanta migliori cantine italiane del 2013.

Poster Mamertino Vineyard Tour 2013La degustazione di tali vini pregiati è perfettamente armonizzata con i prodotti tipici luciesi, proposti dal Consorzio produttori della Valle del Mela, e col magnifico contesto in cui l’evento si svolge, ossia l’antica cantina museo del 1700, dove un tempo si produceva il vino Mamertino. Dalla terrazza antistante la cantina-museo si gode di un panorama mozzafiato, che dalla visione dei vigneti a valle si estende sulla piana di Milazzo fino alla punta di Capo Milazzo ed alle Isole Eolie, facendo riaffiorare in molti di loro ricordi antichi di vendemmie familiari. È quello un luogo affascinante testimoniante la storia dell’azienda «Vasari» e del territorio vitivinicolo «Mamertino», in cui le emozioni del palato si combinano con quelle dell’anima mediante i versi di poesie dedicate al vino in genere ed a quello luciese, ai quali si aggiunge la molteplicità di opere pittoriche a tema realizzate da artisti di caratura nazionale come Anna Parisi, che ha incastonato nella trave dell’antica pressa la sua opera «Come Foglie», selezionata da Vittorio Sgarbi ed esposta alla Biennale di Venezia 2012, per non parlare di talentuose giovanissime artiste con tele in concorso come Rose Mary Calderone e Viola Lo Duca, che col suo quadro dal titolo «Emozione incontenibile» ha ben rappresentato l’anima del vino, elemento vivo ed in continua evoluzione. Incantevoli anche i paesaggi immortalati dai pennelli di Maria Teresa Giunta aventi per tema il territorio fecondo del Mamertino con al centro Santa Lucia del Mela. Il tessuto produttivo degli antichi mestieri è magnificamente raffigurato dal pittore luciese Mimmo Cirino. Il tutto è incastonato nella splendida città d’arte come Santa Lucia del Mela, che ha scommesso su tale manifestazione, effettuata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con l’associazione «Antiche Torri», per valorizzare e far conoscere mediante visite guidate il notevole e prestigioso patrimonio storico-architettonico di valore inestimabile come manoscritti del XVI secolo, le tele di Polidoro da Caravaggio e le sculture del Gagini. Il titolare Ruggero Vasari consiglia la prenotazione telefonando allo 090.9359956 oppure al 3397769333 oppure ancora scrivendo un’e-mail a aziendabiovinivasari@yahoo.it, per vivere pienamente una giornata domenicale all’insegna del connubio fra arte ed agriturismo.

 Foti Rodrigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× due = 16