Nota diffusa da Antonio Malara Commissario Metropolitano l’Italia del Meridione Reggio Calabria: <<Le ultime vicende inerenti la questione della statuetta situata all’interno della Chiesa di Platì stanno assumendo connotati abnormi. La ricerca di notorietà, partita cavalcando l’onda di un servizio trasmesso da Striscia la Notizia, sta coinvolgendo più personaggi, anche a livello locale, soggetti la cui funzione, in realtà, dovrebbe essere quella di tutelare gli interessi del territorio. A pagarne le spese, come sempre, è un’intera comunità fatta di tante persone per bene che vivono la loro vita onestamente.
È importante fare distinzione fra le istituzioni: la Chiesa è dei fedeli.
Sarebbe più corretto che, invece di uscire con notizie fantasmagoriche, evidentemente finalizzate all’accrescimento di una propria fama, si iniziasse realmente a parlare di problemi concreti quali le varie  criticità di un territorio: ad esempio, una ferrovia che, tutt’oggi, ancora funziona a gasolio e viaggia su monorotaia, su strade di collegamento assenti, su cattedrali nel deserto solamente avviate.
Probabilmente, non trattandosi di argomenti che recano visibilità, non interessano a nessuno.>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 − cinque =