MoVimento 5 Stelle Catania:<<Non abbiamo parole per commentare i gravissimi fatti che hanno portato all’arresto di un dirigente regionale e di due collaboratori e che hanno coinvolto anche l’ormai ex assessore alla Salute Ruggero Razza.

E’ inqualificabile che sia stato alterato il flusso dei dati del Covid, modificando il numero dei positivi, dei tamponi e dei decessi, come attestato dalla Procura di Trapani. Al di là di ogni etica, a parte i risvolti legali, che si siano potuti falsare – secondo l’accusa – i dati sulla pelle dei cittadini.

Le parole di Razza “spalmiamo i morti” si commentano da sole e le sue dimissioni sono un atto scontato e dovuto. Ma, per noi, non sono sufficienti. Come non sono sufficienti le rassicurazioni di Musumeci, che ha appena comunicato di tenere “l’interim alla Sanità” fin quando lo riterrà “opportuno e necessario”.

Va messo sotto accusa tutto il sistema di gestione della pandemia, che mostra l’incapacità di Musumeci nel suo ruolo di commissario all’emergenza.

A questo punto l’unica soluzione possibile, che potrebbe ridare ai cittadini la fiducia nelle istituzioni e, quindi, nella tutela del loro diritto alla salute, è che intervenga il governo nazionale e valuti il commissariamento della sanità siciliana.>>