Messina – Le malattie reumatiche tra attualità e prospettive future. Ad analizzare patologie connesse e possibilità terapeutiche in materia saranno i professionisti riuniti all’VIII corso siculo-calabro di reumatologia: 2 e 3 novembre presso l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Reggio Calabria.

Un corso per medici, infermieri e fisioterapisti promosso dall’UOC di Reumatologia, diretta dal prof. Gianfilippo Bagnato, che si pone soprattutto come occasione di studio e di confronto tra reumatologi e medici di medicina generale con la partecipazione al tempo stesso di professionisti specializzati sulle problematiche motorie.

Sette in tutto le sessioni previste, durante le quali saranno affrontati molteplici aspetti della malattia reumatica tra cui: il percorso diagnostico e la corretta gestione terapeutica delle varie forme di dolore, l’osteoporosi con le più recenti scoperte in ambito fisiopatologico, il ruolo dei diversi farmaci oggi disponibili. Un occhio attento sarà rivolto in particolare ai farmaci biologici: dagli effetti sulla qualità di vita del paziente alla spesa per il sistema sanitario.

Costante interattività tra relatori e partecipanti: è la formula scelta quest’anno per l’incontro di studio a cui aderirà anche AmaRSI, l’Associazione Malati Reumatici Siciliani che riunisce tutte le associazioni siciliane e calabresi in ambito reumatologico; l’obiettivo è quello di potenziare le azioni da mettere in atto in un’ottica di sempre maggiore apertura sul territorio.

Leggi o scarica il programma Clicca qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ tre = 7