Carabinieri palermoContinuano le attività di controllo del territorio, svolte dai Carabinieri del Gruppo di Locri, anche con il supporto dei militari della Compagnia d’Intervento Operativo (CIO) del 10° Reggimento “Campania” e dei Carabinieri del Gruppo Operativo “Calabria” (GOC), nell’ambito della pianificazione coordinata dei servizi realizzata sulla scorta delle politiche di controllo del territorio implementate sotto la direzione generale del Prefetto di Reggio Calabria:

  •  i Carabinieri della Stazione di Brancaleone hanno denunciato due coniugi 63enni del luogo in quanto, per futili motivi di vicinato, hanno aggredito una 43enne, provocandole la completa frattura del setto nasale;
  • i Carabinieri della Stazione di Bianco hanno denunciato tre persone del luogo per abusivismo edilizio. Gli stessi avevano realizzato, senza alcuna autorizzazione edilizia un seminterrato in cemento armato di 110 mq ed un vano di circa 64 in muratura con copertura in travi di ferro e lastre di materiale coibente, che subito dopo gli accertamenti sono stati sottoposti a sequestro;
  •  i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bianco hanno denunciato un 46 enne di Brancaleone poiché sorpreso in possesso di un coltello, occultato in una tasca interna del giaccone, della lunghezza complessiva di 19 cm, sottoposto a sequestro;
  •  i Carabinieri della Stazione di Careri hanno denunciato in stato di libertà un 54 enne del luogo per porto abusivo di armi poiché, durante un servizio di controllo alla circolazione stradale, è stato rinvenuto a bordo della vettura che stava conducendo un coltello della lunghezza complessiva di 18,5 centimetri. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro;

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 − tre =