Una preparazione lenta e accurata, con il rito del lievito madre e i profumi mediterranei di agrumi e mandorle, tre giorni di lievitazione e lavorazione per i panettoni artigianali, donati oggi 22 Dicembre dall’Istituto Alberghiero “Dea Persefone” alla Caritas Diocesana, per essere distribuiti a famiglie bisognose.  “Abbiamo avuto il piacere di sperimentare il service learning nel senso che i nostri ragazzi si sono cimentati nella preparazione di questi dolci che oggi vengono offerti. Si apprende, ma si apprende mettendosi al servizio della comunità: questo è l’apprendimento più significativo al quale ha contribuito tutto il personale scolastico, in primis i docenti di laboratorio e gli assistenti tecnici, che ringrazio perché rappresenta la cifra culturale del nostro istituto. Il messaggio della scuola è chiaro: siamo una squadra che augura in modo attivo e con un gesto di solidarietà un dolce Natale” ha dichiarato il Dirigente Scolastico, prof.ssa Anna Maria Cama, la quale ha consegnato nella sede di Siderno i panettoni alla Caritas Diocesana per il tramite del Comando dei Carabinieri di Siderno, rappresentato dal Vice Brigadiere Congiusta Giuseppe, Appuntato scelto Lo Bello Jvan e Appuntato Ossino Emiliano.

Il Vescovo della Diocesi di Locri Gerace, Mons. Francesco Oliva, presente all’evento, ha benedetto l’iniziativa promossa dalla scuola a beneficio dei più bisognosi, lodandone la valenza didattica coniugata al valore della solidarietà. Ha illustrato le attività della Caritas, tra cui la mensa presso la Casa Santa Marta di Locri, con servizio di cucina predisposto dalle suore, auspicando un futuro coinvolgimento di chef e studenti dell’Alberghiero nell’organizzazione di attività di cucina e di sala in un’ottica di volontariato.

Invito colto con entusiasmo dal prof. Giuseppe Pantaleo, Responsabile dei Laboratori, che si è reso immediatamente disponibile a svolgere, con l’aiuto del prof. Crescenzio De Mizio, una giornata di formazione  con gli studenti delle quattro articolazioni di cucina, sala, pasticceria ed accoglienza turistica. Ha, altresì, manifestato tutta la sua soddisfazione per l’impegno e la dedizione che le classi dell’articolazione di Pasticceria, coordinate dai docenti Renato Oliveto e Domenico Gelsomino, seguendo la ricetta curata dal prof. Cosimo Sorgiovanni, hanno dimostrato nella partecipazione all’evento solidale che proietta la scuola in modo sinergico nel territorio.

L’allestimento della sala è stato predisposto dai docenti di Laboratorio di Sala e vendita, Salvatore Marando, Cosimo Lizzi e Piero Sgambelluri.