Nella nottata tra sabato e domenica, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno arrestato in flagranza di reato due uomini, originari della provincia di Catania, il 26enne L.A. ed il 29enne L.A., entrambi già noti alle Forze dell’Ordine, ritenuti responsabili dei reati di tentata rapina e lesioni personali aggravate in concorso.

I Carabinieri della Stazione di Lipari, nel corso dei servizi di controllo del territorio dell’isola, hanno ricevuto la segnalazione di un’aggressione in atto in via Giuseppe Garibaldi, da parte di due uomini che si erano scagliati contro altri due uomini, domiciliati sull’isola, colpendoli con calci e pugni e con i cocci di un calice di vetro infranto trovato in strada, provocandogli delle ferite.

Sulla base delle descrizioni fornite dai passanti, i Carabinieri hanno rintracciato e bloccato i due aggressori poco distanti mentre le due vittime sono state soccorse dai sanitari e trasportate presso il pronto soccorso dell’ospedale di Lipari dove hanno ricevuto le prime cure per le lesioni riportate.

Dalla ricostruzione effettuata nell’immediatezza del fatto è emerso che i due aggressori, in vacanza sull’isola di Lipari, poco prima, avevano richiesto del denaro alle due vittime e, al loro rifiuto, era iniziata la violenta aggressione.  

I due autori sono stati arrestai per i reati di tentata rapina e lesioni personali aggravate in concorso e, su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 × = quindici