Foto dei partecipanti con Daniela Cavallaro2I buoni sentimenti, la viva partecipazione, il frizzante buonumore sono i contorni del successo alla terza edizione della gara canora “Canto in Maschera”. Organizzata dall’associazione “Emozioni e Musica” del presidente Giuseppe Gullotta e della direttrice artistica Daniela Cavallaro, la manifestazione ha celebrato l’evento carnascialesco offrendo a tutti gli appassionati della canzone l’opportunità di sfoggiare le loro qualità: infatti, alla “Casa San Tommaso” di Linguaglossa dodici concorrenti dalle età diverse e provenienti dalla provincia di Messina e Catania si sono esibiti nelle cover dei più importanti artisti nazionali ed internazionali sotto l’obiettivo attento e professionale dei fotografi Mario Guillerno e Giuseppe Gullotta nonché al cospetto di una giuria tecnica presieduta dal celebre musicista Angelo Maria Trovato.

Daniela Cavallaro presentatriceLa serata, condotta da Daniela Cavallaro, è stata inoltre allietata dal “re dell’armonica” Giovanni Daidone, che con l’accompagnamento della chitarra ha intonato il brano dal titolo “Cu fu” denunciando la triste situazione degli scippi sugli autobus di Catania. La stessa Daniela Cavallaro ha interpretato i brani “Ora esisti solo tu” di Bianca Atzei ed “Occidentalis karma” di Francesco Gabbani, vincitore alla recente edizione del festival di Sanremo. Al termine della kermesse dal vaglio della giuria sono stati emessi i seguenti verdetti: terzo posto per Sofia D’Arrigo, che ha cantato “Una spada per Lady Oscar” di Cristina D’Avena indossando il costume della protagonista della fortunata serie dei cartoni; secondo posto per Pietro Borzì, che ha interpretato “Nuovo Cinema Paradiso” di Ennio Morricone. Vincitore è stato proclamato Cateno Currenti con la cover dal titolo “Tracce di te” di Francesco Renga. Sono stati assegnati inoltre il “Premio Maschera” a Giacomo D’Arrigo, che ha cantato “Cina è”, tratto dallo “Zecchino d’oro” indossando il costume celebrante il Paese estremo orientale, ed il “Premio Simpatia” a Rosalba Bonanno con “La grande festa” dei Pooh. Soddisfatta per il successo dell’evento Daniela Cavallaro esprimendo un giudizio positivo: “Il pubblico risponde sempre con affetto seguendo con entusiasmo ogni nostra iniziativa.

Sofia D'Arrigo2In questa manifestazione maschere e canto rappresentano l’arte a trecentosessanta gradi e noi ci proponiamo di donare qualcosa di coinvolgente e colorato. Oltre alle canoniche iniziative corrispondenti alle stagioni dell’anno stiamo lavorando per altre novità, che renderemo note non appena in dirittura d’arrivo. – ha sottolineato la brava artista etnea – Abbiamo iniziato per gioco desiderando realizzare qualcosa per il pubblico e per gli amici rendendoli parte attiva di ogni nostro progetto”. Grazie alla costante azione organizzativa l’associazione “Emozioni e Musica” è divenuta un punto di riferimento per la valorizzazione dei tanti talenti canori siciliani, che trovano nel sodalizio di Daniela Cavallaro uno dei pochi enti volenterosi di sottoporli alla ribalta del palcoscenico musicale.

Foti Rodrigo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× due = 14