“Ripartiamo”: più che una speranza una certezza, quella che ha dato il via all’idea del dottor Alberto Martelli e dell’associazione Davide il drago Odv nel compiere un giro dell’Italia in bicicletta: venti tappe ed altrettanti incontri formativi nelle pediatrie e tanta voglia di incontrarsi e ricominciare a fare rete.
L’associazione Davide il drago, nata sette anni fa per volere di Michele Grillo, papà di Davide, scomparso in tenera età, ha come obiettivo l’aiuto ai bambini ed adolescenti malati, alle loro famiglie ed agli operatori.
Tanti gli obiettivi messi in campo dall’iniziativa: incontrare i medici di tutta Italia e proporre loro momenti di formazione e riflessione, creare rete tra le associazioni, promuovere lo sport ed il movimento. Non solo: se si pensa allo sforzo della pedalata, al raggiungimento difficile della meta, creare un parallelismo con le malattie viene automatico.
Un giro dell’Italia che porterà ciclisti, volontari e tutti coloro che vorranno sostenere l’iniziativa unendosi alla compagnia, a conoscere luoghi del patrimonio paesaggistico e monumentale nazionale, ma anche persone, usanze e tradizioni.
Perché allora non mettere al centro di questo grande abbraccio virtuale i bambini, formando una catena umana di solidarietà che arrivi in tutti gli ospedali e le città d’Italia? Questo è “Ripartiamo”.
A Messina l’arrivo è previsto il 7 luglio.
La carovana dei ciclisti sarà accolta dai giovani atleti del “Nibali Team”, che li scorteranno fino al Policlinico universitario, dove l’Associazione ABC (Amici dei Bimbi in Corsia) organizzerà  l’accoglienza e l’incontro formativo in sinergia con il prof. Giovanni Battista Paijno , Direttore UOC di Pediatria  che ha fortemente voluto questo evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 2 = undici