L’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri, commentando l’incontro, una prima assoluta in Calabria, con le rappresentanze dei giovani universitari calabresi che si e’ svolto questa mattina al Centro Agroalimentare di Lamezia Terme, ha definito l’incontro stesso “stimolante e da istituzionalizzare.

I nostri studenti – ha aggiunto – hanno dimostrato ancora una volta di essere la risorsa migliore di cui dispone la Calabria”. Il Tema affrontato è stato: “Un’universita’ per giovani”. Consiglieri d’Amministrazione, Senatori Accademici, Consiglieri di Facoltà, Rappresentanti degli studenti, delle Consulte e delle Associazioni studentesche degli Atenei calabresi e studenti si sono ritrovati per discutere con l’Assessore alla Cultura di politiche universitarie regionali. All’incontro erano presenti circa 100 giovani tra rappresentanti degli studenti e delle associazioni universitarie delle quattro università calabresi.

Ha anche partecipato Immacolata Corso, Presidente della Consulta Regionale degli studenti. “Gli universitari calabresi, e oggi ne abbiamo avuto una ennesima dimostrazione – ha affermato Caligiuri – sono il vero capitale da coltivare con il quale trasformare la Calabria”. Caligiuri ha introdotto il dibattito illustrando lo studio della Fondazione “Agnelli” “Il sistema universitario calabrese tra scelte di mobilità degli studenti e strutture economiche degli atenei calabresi”. Successivamente e’ stato affrontato il tema degli interventi strutturali messi in campo dalla Giunta Scopelliti a sostegno del sistema universitario calabrese.

L’Assessore ha poi illustrato i punti di forza e di debolezza dei 4 atenei calabresi e ha invitato gli studenti a lavorare insieme per rendere più competitivo il sistema calabrese premiando e valorizzando il merito e le eccellenze ed evitando la fuga dei cervelli. Sono intervenuti 18 studenti che nei loro interventi hanno evidenziato attenzione sul diritto allo studio, sulla mobilità internazionale, sugli assegni di ricerca, la razionalizzazione dell’offerta formativa, l’integrazione dei servizi, i trasporti, l’integrazione con i centri storici, lo studio all’estero.

Caligiuri ha risposto e commentato tutti i singoli interventi, chiudendo la manifestazione, che e’ durata oltre tre ore, istituendo un tavolo permanente tra rappresentanza studentesca universitaria e regione. g.m.

regione calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 + = tredici