asp rc1In merito ai reiterati articoli di stampa relativi alla chiusura del Servizio di Pediatria presso il Presidio Ospedaliero di Melito Porto Salvo, l’Asp di Reggio, tramite l’ufficio stampa, ribadisce  quanto segue: “Non risulta che mai la Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria né la Regione Calabria abbiano assicurato ovvero garantito la presenza del Servizio di pediatria all’interno del Tiberio Evoli perché le linee guida Nazionali e Regionali lo escludono tassativamente dagli Ospedali classificati “Generali” quali sono appunto quelli di Melito Porto Salvo e di Gioia Tauro.

Le competenze che riguardano le patologie pediatriche rilevanti sono demandate agli Ospedali Spoke che nella provincia reggina risultano essere gli Ospedali di Locri, Polistena e l’Ospedale Hub di Reggio Calabria. In tale categoria di Ospedali in cui è prevista l’U.O. di Pediatria, sono presenti tutte le branche specialistiche necessarie per affrontare ogni tipo di emergenza a tutela dei piccoli pazienti (Rianimazione, Cardiologia, Laboratorio Analisi, etc.).

 Il Pronto Soccorso del Tiberio Evoli opera in urgenza emergenza per tutti i pazienti che vi accedono senza distinzione di età ed il personale ivi impegnato è professionalmente formato per dare assistenza sia agli adulti che ai bambini. Ciononostante il Direttore Generale dell’ASP Grazia Rosanna Squillacioti ha anche predisposto l’attivazione di un “Ambulatorio Pediatrico” al fine di avviare un percorso di tutela dell’assistenza pediatrica dell’Area Grecanica.

 La Direzione Generale è interessata a rimuovere tutte le criticità esistenti nell’intero territorio provinciale ivi compresa l’intera Area Grecanica tant’è che da diversi mesi, a seguito di protocolli d’intesa siglati con l’Azienda Ospedaliera, sono operative presso il Tiberio Evoli figure professionali di elevata qualità in ambito chirurgico ed ortopedico.

Pertanto appare ingiusto e preoccupante creare allarme tra la popolazione per falsi problemi non essendo mai stata intaccata l’assistenza pediatrica sul territorio dell’intera provincia.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 + = quattordici