Direttivo-ARNSi arricchisce di altri due nomi eccellenti l’elenco dei soci onorari dell’Associazione per la Ricerca Neurogenetica onlus di Lamezia Terme, presieduta da Antonio Laganà. Si vanno infatti ad aggiungere due importanti professionisti di fama internazionale: Silvio Greco biologo marino, docente universitario e responsabile di Slow Fisch Italia e Saverio La Ruina attore e autore teatrale. L’annuncio formale sarà dato nel corso della consueta assemblea annuale dei soci, che si svolgerà il 9 aprile 2015 alle ore 18:00 nella sala riunioni del Grand Hotel Lamezia, al termine dell’assemblea, intorno alle ore 21, seguirà la tradizionale cena annuale di autofinanziamento dell’ARN aperta a tutti, previa prenotazione con il contributo di 25 euro a persona. Per avere maggiori informazioni si può consultare il nuovo sito web www.arn.it o rivolgersi al numero 0968-208001.

Il maestro Saverio La Ruina è già stato a Lamezia Terme per sostenere l’ ARN in occasione della presentazione da parte della scienziata Amalia Cecilia Bruni, responsabile del Centro di Neurogenetica di Lamezia Terme, del Progetto “Chronic care model”. L’avvenimento, che si è svolto nel Teatro Grandinetti, ha visto La Ruina protagonista dell’opera “Dissonorata” nonché della lettura di alcuni brani del libro “La vita dimenticata”, scritto dalla neurologa Francesca Frangipane. Il Professore Silvio Greco ha invece sostenuto l’ ARN in occasione di una cena natalizia per la raccolta fondi tenutasi a Lamezia Terme nel Casino Lenza, che ha supportato l’iniziativa preparando un menù di straordinaria prelibatezza che ha suscitato grande successo tra i fortunati partecipanti.

L’Associazione annovera tra i soci onorari eminenti personalità: Jean François Foncin, neuropatologo, École Pratique des Hautes Études – Parigi, Peter H St. George Hyslop, neurogenetista, Centre for Research in Neurodegenerative Disease – Toronto, Carlo Carlei, Regista, Los Angeles. L’Associazione non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nell’ambito delle patologie del sistema nervoso con particolare riferimento alla malattia di Alzheimer e alle altre demenze. La sua attività consiste principalmente nel promuovere l’assistenza delle persone affette da tali patologie, a sostenere ed essere punto di riferimento per i familiari, a promuovere l’avanzamento delle conoscenze, a sviluppare studi e ricerche, a diffondere informazioni, a sensibilizzare la collettività favorendo colloqui individuali e la formazione di gruppi di auto-aiuto. A contribuire, inoltre, per la più intensa collaborazione tra studiosi e tecnici italiani e stranieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− sei = 0