A Guardavalle la SS. Pasqua ha avuto inizio domenica 17 aprile con la benedizione dei rami di ulivo e di palma. Mercoledì successivo vi è stata la Via Crucis vivente. Giovedì Santo è stata rappresentata l’ultima Cena con il gesto simbolico della lavanda dei piedi, imitando il “maestro” nella sua condizione di servo che lava i piedi ai suoi discepoli. La parrocchia inizia così il triduo pasquale che introduce i tre giorni della morte, sepoltura e resurrezione del Signore. Venerdì Santo è stato dedicato alla rievocazione della passione e morte del Cristo con la celebrazione dell’antica processione e delle “Varette”, portate a spalla dai componenti delle congreghe per le vie del centro storico fino al Calvario. Nella sera di sabato, con inizio alle ore 22.00 inizio grande veglia Pasquale con la Santissima Messa della notte. Il momento più atteso e coinvolgente è senz’altro la “Cunfrunti” che si svilupperà domani Domenica di Pasqua in Piazza Immacolata. La tradizionale “Cunfrunti” che vede l’incontro tra il Cristo risorto e la Madonna vestita a lutto si svolgerà in Piazza Immacolata alle ore 10.00. La Vergine Maria, in questa rappresentazione, viene privata (“svelata”) dal manto nero nel momento in cui ritrova il figlio risorto. Come ogni anno per l’occasione, saranno numerosissimi i fedeli che si riuniranno nella Piazza per assistere alla “Cunfrunti”. Successivamente vi sarà la processione e la SS. Messa.

Maria Lanciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 − = uno