slow-foodÈ stata molto seguita l’iniziativa Slow Food Condotta Soverato, che questa volta ha scelto come location la piazzetta Nicholas Green di Davoli Marina per allestire un gustoso mercatino con prodotti in degustazione e con la possibilità di acquisto. Prodotti locali e di qualità elevata, un campione significativo della ricchezza delle produzioni autoctone. La mattinata di ieri si è aperta con la presentazione del progetto “Il taccuino delle stagioni” presso la palestra della scuola media di Davoli Marina. La fiduciaria Slow Food, Marisa Gigliotti, ha illustrato agli studenti il progetto che si é proposto una corretta educazione alimentare prestando attenzione ai prodotti del territorio. «I consumatori – si è così espressa la fiduciaria Slow Food – sono attratti dai frutti perfetti e non apprezzano l’offerta dei nostri contadini, che coltivano la terra seguendo le stagioni». Gli studenti muniti di taccuino si sono avvicinati alle bancarelle , in cui hanno visto esposti i prodotti locali. Il mercatino ha attratto molti visitatori e si è creata una forte sinergia tra produttore e consumatore. Tale iniziativa ha come slogan “promozione della produzione locale” e si inserisce nel contesto di “Terra madre”, che rappresenta una rete della comunità del cibo che riunisce tutti coloro che fanno parte della filiera alimentare per difendere insieme agricoltura, pesca e allevamento sostenibili e per preservare il gusto e la biodiversità del cibo. Contro, ovviamente, le manipolazioni genetiche.

Gazzetta del Sud del 28 marzo 2010 – Maria Anita Chiefari

Fotro dal web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto × 2 =