La Regione Calabria ha partecipato alla ventiduesima edizione di “Job&Orienta”: il salone nazionale dell’orientamento, della scuola, della formazione e del lavoro, che si è svolto alla Fiera di Verona, intitolato “Mani&ingegno. Migliori si diventa”.

Lo stand della Regione, allestito dall’Istituto tecnico superiore “Pegasus” di Polistena, nel ruolo di coordinatore degli Istituti omonimi calabresi, è stato orientato sulla mobilità sostenibile.

“Sono stati molti gli studenti italiani e dell’Unione Europea – ha sostenuto l’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri – che hanno visitato la cupola metallica da planetario che campeggia nello stand, all’interno della quale viene ininterrottamente proiettato un filmato che racconta alcune delle eccellenze della scuola calabrese. Un occasione – ha sottolineato – per promuovere l’offerta scolastica della nostra regione, mettendo anche in evidenza alcune realizzazioni innovative, come, tra l’altro, il prototipo di una vettura da competizione realizzato dall’Università della Calabria, una innovativa bicicletta di design prodotto dall’Università Mediterranea di Reggio Calabria ed altre significative testimonianze della creatività e della cultura tecnica espressa dai giovani della regione. La Calabria – ha detto ancora Caligiuri – è stata per la prima volta tra i protagonisti del più importante evento che collega la scuola e il mondo del lavoro, presupposto necessario per far ripartire l’economia regionale e nazionale, favorendo l’occupazione vera e produttiva delle giovani generazioni. Infatti, attraverso una serie di approfondimenti e testimonianze, si sta affrontando il tema dell’“intelligenza del fare” per scommettere su quelle professioni, quali ad esempio l’artigianato, che sono fortemente ridimensionate, rischiando, in alcuni settori, di scomparire. Insieme al Presidente Scopelliti – ha evidenziato l’esponente regionale – stiamo rafforzando il rapporto tra scuola e mondo del lavoro, ad esempio, creando la banca dati ‘Conoscenza Calabria’ che incrocia laureati e diplomati con le imprese, così come l’avvio degli Istituti tecnici superiori. A ciò – specifica infine Caligiuri – vanno aggiunte le attività in fase di realizzazione, come i tablet per studenti e docenti, i Poli formativi e il progetto ‘Una scuola per leggere’ che, a maggio 2013, approderà al Salone del Libro di Torino dove la Calabria sarà Regione ospite d’onore”. p.g.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 × = diciotto