MESSINA – E’ stato sufficiente un controllo incrociato al sistema informatico interforze per intercettare presso un bed & breakfast della provincia peloritana, un quarantanovenne messinese sottoposto alla detenzione domiciliare nel viale Giostra per il reato di truffa.

I poliziotti delle Volanti, grazie agli accertamenti espletati, immediatamente hanno verificato nella tarda serata di ieri il soggiorno effettivo dell’evaso presso la struttura ricettiva che giustificava la sua presenza in quanto rientrava nelle sue facoltà la scelta autonoma del nuovo domicilio.

L’uomo, arrestato in flagranza per il reato di evasione, sarà giudicato stamani con rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − nove =