polizia arrestoI due, dopo aver rubato il portafogli ad un turista, avevano tentato di prelevare del denaro da un sportello bancomat. Stamattina gli agenti delle Volanti hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, C. Stefano, pregiudicato di anni 50, e G. Salvatore di anni 60, entrambi catanesi, ritenuti responsabili del reato di furto aggravato e per aver utilizzato indebitamente, nel tentativo di effettuare un prelievo di denaro, una carta bancomat appena trafugata.

In particolare, un turista appena arrivato a Messina segnalava alla Sala Operativa di essere stato derubato del portafogli, in questa Piazza della Repubblica, aggiungendo nella circostanza che sul proprio cellulare aveva appena ricevuto dei messaggi relativi a possibili utilizzi con la sua carta bancomat, presso lo sportello della Banca Popolare del Mezzogiorno, sita in questa via T. Cannizzaro.

Tempestivamente intervenuti sul posto, i poliziotti notavano due individui che con fare sospetto tentavano di effettuare un prelievo al sopracitato sportello bancomat. Gli agenti, prontamente, procedevano al controllo dei due uomini che sono stati trovati in possesso, a seguito di perquisizione personale, della carta bancomat intestata alla vittima del patito furto del portafogli.

Pertanto, i due malfattori, condotti presso gli uffici di Polizia, sono stati tratti in arresto e su disposizione dell’A.G. stamane saranno giudicati con rito direttissimo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 2 = sei