attrezzi 16.10.2013 copiaSi nascondeva in un canneto lungo la spiaggia. Sulle tracce dei complici. Stanotte, alle ore 03.30 circa, gli agenti delle Volanti hanno arrestato S. Vittorio, nato a Palermo, di anni 31, resosi responsabile del reato di tentato furto pluriaggravato in concorso.

L’uomo, con la complicità di altri due individui al momento ignoti, ha tentato di mettere a segno un furto ai danni di una rivendita tabacchi in zona sud, località Briga. L’arrivo tempestivo dei poliziotti delle Volanti ha messo in fuga i rei che si sono dileguati lungo la spiaggia vicina. Uno dei tre, il trentunenne arrestato, con il volto ancora travisato da un passamontagna ed abiti scuri, è stato individuato dagli agenti tra la vegetazione di un fitto canneto.

Il successivo sopralluogo ha consentito di appurare che i ladri avevano manomesso il sistema di videosorveglianza con l’ausilio di una scala abbandonata sul posto al momento della fuga. Avevano quindi forzato la saracinesca della tabaccheria riuscendo a sollevarla di circa 20 centimetri con l’ausilio di arnesi da scasso, anch’essi rinvenuti sul posto e sequestrati.

Il trentunenne arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, Sostituto Procuratore Dott. Carchietti, è stato tradotto presso la Casa Circondariale Messina Gazzi.

La Polizia è sulle tracce dei complici.