polizia arrestoMessina – Nel pomeriggio di ieri, gli agenti delle Volanti hanno tratto in arresto G. P., trentenne messinese, responsabile del reato di tentato omicidio del proprio genitore. I poliziotti sono intervenuti intorno alle ore 14:00 presso un’abitazione sita in questo villaggio Galati Marina, a seguito di una segnalazione di persona accoltellata giunta al 113. Sul posto è stato trovato un uomo, davanti all’ingresso della casa segnalata, che perdeva vistosamente sangue dall’addome. L’uomo riferiva che, poco prima, il proprio figlio a seguito di una lite scaturita per futili motivi lo accoltellava procurandogli ferite all’addome e al torace, consegnando nella circostanza il coltello con cui era stato aggredito.

La vittima, immediatamente soccorsa, veniva trasportata da un ambulanza del 118 al pronto soccorso di questo Policlinico Universitario e ricoverata nel reparto di Chirurgia Generale per trauma toracico addominale con ferite da punta e taglio multiple, con prognosi riservata.

Alla luce di quanto sopra l’aggressore, che si trovava ancora in casa con la camicia intrisa di sangue ed in evidente stato confusionale, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Gazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 2 = sei