F ChambeyrontLa Scuderia «Messina Racing Team» assieme alla «Eagles Racing», all’Automobile Club Messina, a tutti i partner e gli addetti ai lavori della «Ronde Peloritani», esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Franco Chambeyront. Il copilota messinese è deceduto questa mattina all’ospedale Papardo di Messina, dove si trovava ricoverato dopo il malore, che lo aveva colpito domenica scorsa.

I funerali avranno luogo domani, sabato 2 novembre, alle ore 11.00 presso la nuova Chiesa di S. Elena in località Annunziata a Messina. Franco Chambeyront ha iniziato la sua lunga e fortunata carriera sportiva negli anni settanta. Da allora ha raccolto molte e grandi soddisfazioni sportive, distinguendosi sempre per le sue doti di simpatia, spontaneità e passione verso l’automobilismo. Quella passione, che ha amato fino all’ultimo, mettendosi sempre in gioco in prima persona con un’attenzione particolare verso i giovani: infatti, il grande navigatore ha affiancato in gara tanti giovani piloti, sempre pronto a mettere al servizio dello sport la sua esperienza. L’ultima sua vittoria risale allo scorso 11 agosto, quando ha vinto il 10° Rally del Tirreno al fianco dell’amico Salvatore Armaleo sulla Renault Clio Super 1600.

Franco Chambeyront«É stato per noi tutti un riferimento nel nostro sport. – ha dichiarato Mauro Amendolia, Direttore sportivo della Messina Racing Team – Presente personalmente anche alla presentazione della Ronde, ha avuto sempre l’entusiasmo di un esordiente, pur con mezzo secolo di carriera all’attivo. Tutti abbiamo sempre guardato a Franco come un modello, lui che aveva iniziato prima di tutti noi e non ha mai smesso di coltivare quella profonda e vera passione che lo ha accompagnato per tutta la vita, fino alla fine, quando ci ha salutati facendo ciò che più amava fare, cioè il copilota».

Tutto il mondo del rally siciliano stringe affettuosamente intorno alla moglie, signora Giovanna ed ai due figli dell’amico Franco.

Foti Rodrigo