CostaJonicaWeb.it riceve e pubblica quanto ricevuto dagli autori in merito alla presentazione del libro “Gli amici di Evaristo”:

<<Il 29 novembre l’Istituto Comprensivo di Badolato ha ospitato la presentazione tra parole e musica del libro “Gli amici di Evaristo”, entrando così ben volentieri a far parte del progetto “Diario Per Una Vita Migliore”. Progetto nato dieci anni fa dall’omonima associazione fondata da Domenico Geracitano, Collaboratore Capo Tecnico della Polizia di Stato, residente a Desenzano del Garda ma originario di Guardavalle. Alla presentazione oltre a Domenico, autore del libro, e ai suoi collaboratori: Simona Pilato,coautrice del libro, Agazio Martinis e Barbara Galati, che hanno trasformato il progetto in musica, hanno partecipato i rappresentanti dell’arma dei carabinieri, il parroco e alcune associazioni tra cui La Radice, oltre ovviamente alla dirigente dell’istituto comprensivo, la prof.ssa Voci e la prof.ssa Leto, che ha fortemente voluto questo progetto.

Domenico si è rivolto direttamente ai ragazzi specificando l’importanza della vita attraverso la testimonianza di Leonardo, un ragazzo che ha perso il papà a soli 12 anni, ma che ha capito che non bisogna sprecare nemmeno un minuto della propria vita, perché è un dono troppo importante e nessuno dovrà mai dimenticarlo, e l’importanza della legalità attraverso la storia, legalità che oggi sta venendo sempre meno soprattutto da parte dei giovani, e per far loro capire ciò durante la mattinata sono state citate alcune delle persone che l’hanno alimentata: Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Padre Pino Puglisi e il dott. Nicola Gratteri, uomini che hanno lottato e che lottano come il dott. Gratteri per tutti noi, specificando non tanto l’azione di repressione ma di prevenzione di questi ultimi.

Molto bello, ma soprattutto educativo è stato il dibattito, o meglio dire il dialogo, tra l’autore del libro e i ragazzi, i quali hanno partecipato con molta attenzione e interesse, ponendo anche domande, come Giuseppe, ragazzo vittima del bullismo, che immedesimandosi nel bullo ha chiesto come può rispettare la legalità un ragazzo che perde il papà a tre anni e non ha più una figura di riferimento da seguire.

Noi con questo libro vogliamo evitare, anzi prevenire atti di bullismo, bullismo che purtroppo regna molto nell’ambito scolastico e non. Pensiamo che per fare ciò basti anche solo raccontare la storia di un bullo, che non è altro che un ragazzo come tanti altri, solo più debole; il libro ha già portato molte soddisfazioni all’autore, basti pensare che un ragazzo, un piccolo Evaristo, grazie alla lettura ha avuto la voglia e la forza di cambiare. Più che un libro io lo definirei una guida per tutti i giovani, perché innanzitutto è interattivo, ovvero i ragazzi potranno andare sul sito www.amicidievaristo.it e lasciare le loro opinioni e entrare nella storia a proprio piacimento, cambiando il finale e partecipando al concorso “Il vero amico di Evaristo”, e poi perché è costituito dai punti di vista di Simona, ragazza calabrese, e Gaia Raisoni, ragazza lombarda, dove vengono messe in evidenza due realtà diverse attraverso gli occhi di ragazze come tanti altri.

Come ha più volte ripetuto la dirigente scolastica “noi dobbiamo aiutare quella stella nascosta dal buio della notte a risplendere, non solo per noi ma per tutti quelli che non hanno la forza per farlo da soli”. Prima parlavo di presentazione tra parole e musica perché oltre alle parole, la mattinata è stata animata dalle canzoni di Agazio e Barbara, tutti brani che danno grandi insegnamenti, come “Qualcosa di importante”, sul valore della vita, o “Evaristo” o ancora “Nel Fresco Profumo della Libertà”, composta dalle frasi dei due grandi giudici G. Falcone e P. Borsellino. Possiamo affermare che l’incontro si è svolto nei migliori dei modi, infatti positiva è stata, per esempio, la testimonianza del parroco che ha manifestato il suo stupore nel partecipare a una presentazione così educativa e piena di valori.

Ovviamente il nostro percorso con l’istituto comprensivo di Badolato non è finito qua, ma ci saranno altri incontri, tra cui quello dedicato ai genitori. La soddisfazione percepita nei volti dei ragazzi e di tutti i partecipanti è stato per noi un grande traguardo e uno stimolo per proseguire nel nostro percorso. Chiunque sia interessato all’acquisto del libro o alla presentazione in qualche scuola può contattarci all’indirizzo mail info@perunavitamigliore.it>>. Scritto da Simona Pilato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 + = quattordici