Locri (Rc) – È il vice prefetto Francesca Crea il nuovo commissario straordinario del Comune di Locri. Il suo insediamento è avvenuto nella tarda mattinata di ieri con il contestuale decreto di scioglimento del Consiglio comunale locrese, a seguito delle per dimissioni del sindaco e del 51% dei consiglieri comunali.

Dopo un incontro con alcuni degli amministratori uscenti, la dottoressa Crea si è subito presentata alla stampa nell’ufficio del primo cittadino. «Cercheremo di fare tutto quello che è doveroso e fattibile – sono state le sue prime parole – nel supremo interesse della città e dei cittadini. Ci adopereremo, come è nostra consuetudine, affinchè in questo sforzo siano coinvolti tutti i dipendenti comunali ai quali ci rivolgeremo chiedendo loro semplicemente di fare il loro dovere con la massima lealtà verso l’istituzione».

La dott.ssa Crea, che sarà supportata dal sub commissario Giuseppe Putortì, un esperto di finanza pubblica, si è intrattenuta per circa un’ora con i quattro ex amministratori per ricevere da loro, come lei stessa ha poi evidenziato durante l’incontro con i rappresentanti della stampa, «le prime informazioni sulle condizioni generali del comune». Per quanto inerisce il suo compito, che sicuramente avrà come principale filo conduttore la situazione economico-finanziaria, il viceprefetto ha più volte ribadito che richiederà «la fattiva e leale collaborazione dei dipendenti comunali il cui aiuto renderà il già difficile compito sicuramente meno gravoso». (Gazzetta del Sud)