Fatti di cronaca riguardanti la Costa Jonica eeggina e alcuni altri centri sempre in provincia di Reggio Calabria:

06.03.2013, Gioiosa Jonica (RC), ignoti malfattori, si sono introdotti all’interno del circolo ricreativo denominato “C.G.” di U.R., 37 anni, mediante la forzatura della porta d’ingresso ed hanno asportato l’intero incasso ammontante a euro 2.289 in monete.

06.03.2013, Palizzi Marina (RC), ignoti si sono introdotti nell’appartamento di V.A., 66 anni, previa effrazione del vetro di una porta, ed hanno asportato tre televisori e numerosi modellini di legno di barche antiche.

07.03.2013, Ardore (RC), a causa di una fuga di gas nell’appartamento abitato da S.K., 40 anni, avveniva un’esplosione, il quale restava ustionato al viso e altre parti del corpo.

FASCIA CENTRO

06.03.2013, I carabinieri della Stazione di RC-Gallina, traevano arresto su ordine di esecuzione per la carcerazione L.G., 35 anni, il quale deve espiare una pena di anni 5 e mesi 3 di reclusione per il reato di lesioni aggravate, associazione per delinquere e porto abusivo di strumenti atti a offendere.

06.03.2013, I militari della Stazione di Bagnara Calabra (RC), unitamente allo Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria G.O.C. di Vibo Valentia, durante un servizio perlustrativo in località Ceramida, rinvenivano abilmente occultata all’interno di un casolare abbandonato, una busta di plastica contenente grammi 165 di sostanza stupefacente del tipo canapa indiana essiccata.

07.03.2013, Reggio Calabria, ignoti hanno incendiato l’autovettura Fiat Panda, di proprietà F.U., 63 anni.

07.03.2013, Reggio Calabria, un incendio interessava l’autovettura Renault Clio di proprietà S.A., 36 anni.

07.03.2013, Reggio Calabria, ignoti hanno lanciato un ordigno esplosivo rudimentale a basso potenziale, presumibilmente bomba carta, danneggiando abitazione, di proprietà S.L., 43 anni.