MessinaSud.com riceve e pubblica – In campo questa mattina il Comitato Provinciale di Messina della Croce Rossa Italiana con la realizzazione, nell’ambito delle simulazioni programmate per la seconda edizione della “Settimana della Sicurezza”, presso l’Istituto Superiore Statale “Felice Bisazza” sul Viale “Annunziata” del Punto Medico Avanzato (P.M.A.). Ricevuta l’attivazione, le squadre di volontari (Corpo Militare, Volontari del Soccorso e Pionieri) si sono portate dalla zona di ammassamento (autoparco CRI) a quella di intervento, procedendo al montaggio della tenda pneumatica e alla sistemazione delle dotazioni sanitarie. Nel Punto Medico Avanzato hanno operato le Infermiere Volontarie e i Volontari del Soccorso della Croce Rossa. Ha, quindi, avuto inizio l’afflusso dei feriti, trasportati sulle ambulanze della Croce Rossa e del SUES 118: in tutto venticinque i casi trattati, di cui sei “codice rosso” (assegnato a persone con funzioni vitali gravemente compromesse o quando vi è un imminente pericolo di vita – l’intervento è immediato), quattordici “codice giallo” (assegnato a persone le cui funzioni vitali sono mantenute ma esiste il pericolo di un aggravamento dei sintomi, oppure vi è una sofferenza importante – l’accesso al trattamento è rapido) e cinque “codice verde” (assegnato a persone per le quali non esistono condizioni di pericolo immediato per la vita ma che hanno un problema acuto e di recente insorgenza). Effettuato il triage i codici “rosso” e “giallo” sono stati sgomberati, rispettivamente, presso l’Ospedale “Papardo” e l’Istituto “Ortopedico del Mezzogiorno d’Italia”. L’intervento della Polizia Municipale, coordinata dal capitano Lino La Rosa, ha garantito la fluidità della circolazione stradale. Il Comitato Provinciale di Messina, in questa settimana, è intervenuto sul territorio, schierando il Punto Medico Avanzato a Piazza “Cairoli”, presso la Casa Circondariale e, oggi, all’Istituto “Bisazza”, impiegando complessivamente circa settanta volontari (“Volontari del Soccorso”, “Corpo Militare”, “Corpo delle Infermiere Volontarie”, “Pionieri”, “Donatori Sangue”) con automezzi per il trasporto del personale e delle attrezzature sanitarie e tre ambulanze. Proseguono, dunque, le attività del Comitato Provinciale di Messina della Croce Rossa Italiana, una realtà della Provincia di Messina, in favore della popolazione. Nel 2011 ha già avviato una serie di iniziative in campo formativo, culturale (partecipazione alla Notte della Cultura e alle manifestazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia) e sociale. Proprio in quest’ultimo settore, il 3 marzo, ha organizzato, in occasione del “carnevale”, un momento ludico ricreativo per oltre novanta utenti diversamente abili curandone il trasporto, l’assistenza e l’intrattenimento presso i saloni dell’Istituto “Don Orione” di Messina. Il 10 aprile ha svolto l’attività di “Monitoraggio della Salute” a Saponara (Messina). Peculiare, poi, l’impulso dato alla “donazione del sangue” con l’avviata campagna di sensibilizzazione e l’intesa raggiunta con l’A.O.R. “Papardo-Piemonte”, che ha permesso, nel capoluogo peloritano, la costituzione del “Punto mobile di raccolta sangue” mediante l’impiego quotidiano (giorni feriali dalle 8.30 alle 10.30) dell’autoemoteca della Croce Rossa presso il Presidio Ospedaliero “Piemonte” in Viale Europa. Il 23 aprile 2011 presso il Centro Sociale Ippico di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), ha garantito l’assistenza sanitaria alla “Gimkana di Primavera”, primo degli eventi sportivi organizzati dall’Associazione “Equitando” ONLUS nell’ambito del progetto denominato “Con Te oltre l’Ostacolo”, realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – “Dipartimento per le Pari Opportunità” e rivolto a quindici ragazzi diversamente abili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 + = nove