ciclone-in-sicilia-foto-della-protezione-civileIl ciclone simil-tropicale, a partire dalla serata di ieri, ha interessato la costa ionica della Sicilia spostandosi da sud verso nord. Il fenomeno formatosi nella giornata di ieri sullo Stretto di Sicilia, ha seguito prima una traiettoria est-sud-est transitando da Pantelleria verso Lampedusa e Linosa, e poi ha virato verso est-nord-est in direzione di Malta.

Nella notte, venti di burrasca e tempesta, pioggia intensa e mareggiate si sono registrati tra le province di Siracusa e Catania, per effetto dello stazionamento del ciclone a circa 30 chilometri dalla costa.

All’aeroporto di Fontanarossa, sferzato da raffiche di vento fino a 50 nodi, il volo Malta-Catania previsto in arrivo alle 6.35 di stamane, non riuscendo ad atterrare, è stato costretto a rientrare all’aeroporto di partenza.

Il vento ha causato, inoltre, 20.000 disalimentazioni elettriche nel siracusano e nel catanese, al momento in via di risoluzione, mentre mareggiate e frane hanno interrotto, in alcuni tratti, la viabilità sulla statale 114 tra Catania e Siracusa.

Gli ultimi dati osservati, uniti alle previsioni dei modelli disponibili, indicano che il fenomeno è in progressivo esaurimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 5 = zero