E’ in pubblicazione, all’Albo Pretorio del Comune, il decreto dell’Assessorato regionale dell’Energia e dei servizi di pubblica utilità – dipartimento regionale dell’energia servizio 8 – ufficio regionale per gli idrocarburi e la geotermia, relativo all’approvazione del progetto, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità del metanodotto “variante Spina di Messina “ redatto dalla Snam Rete Gas spa. I lavori di costruzione dovranno iniziare entro dodici mesi dalla data di autorizzazione e concludersi entro tre anni. A febbraio dello scorso anno – come si ricorderà – il Consiglio comunale ratificò la delibera approvata dal commissario ad acta, il geom. Salvatore Candiloro, nominato a settembre 2011 dall’assessorato regionale Territorio ed Ambiente, per il progetto per le opere del metanodotto variante Spina di Messina a Zafferia, tra le contrade Spullica e I Rocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 − = tre