Il Sindaco di Stilo Giancarlo Miriello con il Ministro Matteoli
Il Sindaco di Stilo Giancarlo Miriello con il Ministro Matteoli

Guardavalle Web riceve e pubblica – Il sindaco di Stilo, Giancarlo Miriello, si è confrontato per tre giorni con gli amministratori degli altri borghi più belli d’Italia, circa duecento in tutto, su come valorizzare storia, arte, cultura, accoglienza, ambiente e tradizioni. L’occasione è stata quella offerta dalla X Assemblea nazionale del Club dell’Anci, l’associazione nazionale dei comuni italiani, “I borghi più belli d’Italia”, del quale sodalizio l’importante centro dell’Alto Jonio reggino fa parte, assieme ad altri sette comuni calabresi. Durante la tre giorni, che quest’anno si è svolta nel borgo toscano di Buonconvento, a pochi chilometri da Siena, la delegazione si è impegnata in tutti i modi a dare risalto al centro storico della Calabria e fare conoscere le proprie eccellenze in una vetrina che di anno in anno sta assumendo sempre maggiore importanza, anche fuori dai confini nazionali. l’assemblea dei “Borghi” non è stata solo occasione di confronto e dialogo tra gli amministratori dei piccoli comuni, ma anche interfaccia con le presenze istituzionali di livello nazionale. All’assemblea, infatti, sono intervenuti anche il presidente del Senato Renato Schifani e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli. “A tale proposito – dichiara il sindaco di Stilo – abbiamo chiesto un’attenzione particolare verso le nostre realtà avviando infrastrutture importanti e finanziamenti precisi indirizzati in questi piccoli centri che non vivono di oneri di urbanizzazione derivanti da cementificazione ma che vanno invece nella chiara direzione di una tutela ambientale e architettonica. Nella consapevolezza da parte nostra – aggiunge Miriello – che la mission del Club non è soltanto mantenere intatti o valorizzare questi territori ma continuare a mettere i cittadini al centro di ogni politica attiva dei nostri piccoli ma preziosi borghi. Ad esempio, abbiamo chiesto una legge nazionale, anche sperimentale, dedicata ai 200 borghi più belli d’Italia per renderli accessibili a tutti in tutte le stagioni, che oltretutto potrebbe essere un esempio virtuoso per creare uno sviluppo sostenibile e solidale e passare dalle parole ai fatti”. Il rappresentante del Governo ha sottolineato l’importanza di realizzare vie d’accesso trasversali e non solo grandi opere.

Ufficio stampa Comune di Stilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 4 = tredici