aeroporto lameziaNel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta questa mattina a Reggio Calabria, presso l’aula “Giuditta Levato” di Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale, sono stati presentati i nuovi voli charter che dal prossimo quindici ottobre, provenienti da dodici città tedesche, giungeranno direttamente all’aeroporto reggino “Tito Minniti” portando a in città i primi gruppi di turisti che poi si sposteranno sulla Costa Ionica reggina. L’obiettivo è quello di destagionalizzare l’offerta turistica in Calabria stimolando le vacanze per la terza età. All’incontro con i giornalisti, erano fra l’altro presenti, il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, il direttore generale del Dipartimento Turismo della Regione Calabria Pasquale Anastasi e due tour operator tedeschi: Georg Taucher della Tourist Consulting-Tourcon e Ozeay Fidan della Travel Maxx.

La prima fase del progetto si concluderà il cinque novembre con soli quattro voli di andata e ritorno. Dal quindici marzo, invece, sino al prossimo cinque giugno quarantotto aerei charter partiranno quattro volte la settimana (da lunedì a giovedì) dalle più importanti, appunto, città tedesche per raggiungere l’aeroporto di Reggio. Si prevedono, nella prossima Primavera, circa ottomila turisti tedeschi che trascorreranno, quindi, le loro vacanze sulla Costa Ionica reggina. I servizi di collegamento saranno effettuati dalla compagnia Inter Air che dispone di aeromobili da centosessantotto posti. Il progetto coinvolge sei importanti tour operator tedeschi, tra i quali Select Aldi e Rubin. I velivoli arriveranno e partiranno dalle seguenti città: Monaco di Baviera, Norimberga, Kassel, Brema, Dortmund, Colonia, Zweibrucken, Karlsrushe, Memmingen, Lubecca, Rostock, Berlino.

“Si tratta – ha dichiarato il Presidente Scopelliti – di un’occasione straordinaria che ci consentirà di incrementare, grazie all’arrivo dei turisti tedeschi, l’economia del territorio. Questo accordo, che abbiamo sottoscritto con gli operatori turistici tedeschi, è simile a quello stipulato con la Russia. L’obiettivo è far lievitare la Regione nei circuiti turistici europei ed internazionali per valorizzare le nostre bellezze. La Calabria deve vivere di turismo 365 giorni l’anno e c’è la possibilità, se saranno ridotte, come spero, le limitazioni al “Tito Minniti che sino adesso hanno impedito l’arrivo di alcune compagnie, di istituire, nei prossimi mesi, nuovi voli di andata e ritorno per la Norvegia, la Francia e l’Inghilterra”.

Infine Pasquale Anastati ha rivelato che “dodici comuni consorziati della fascia Ionica prenderanno parte alla prossima edizione della borsa del turismo archeologico”. n.l.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 − = uno