Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti ha partecipato questa sera a Roma all’annuale incontro dell’associazione degli Andreolesi, guidata da Mario Codispoti. Presenti numerose figure istituzionali, dal Presidente della Corte Costituzionale Alfonso Quaranta al Sindaco di Roma Gianni Alemanno, dall’europarlamentare Alfredo Antoniozzi al consigliere comunale di Roma Domenico Naccari (Pdl). In sala – informa una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta – anche l’ex vicepresidente della Regione Lazio Luciano Ciocchetti ed il consigliere regionale Pietro Sbardella, entrambi dell’Udc. Presente anche il sindaco di Sant’Andrea dello Ionio, Gerardo Frustaci. Nel suo saluto il Presidente Scopelliti ha sottolineato come l’incontro sia “un bel momento di spirito comunitario dei calabresi” ricordando come “la nuova classe dirigente calabrese sia motivata nel vivere con entusiasmo questa esperienza di governo”. Il Governatore della Calabria ha richiamato tutti a un “grande gioco di squadra per far crescere la nostra regione” concludendo con una riflessione personale. “Io sono un grande sognatore – ha affermato – nel tunnel che vive in questo istante non solo il nostro paese ma tutto il mondo, vedo una luce di speranza perche’ i calabresi che sono nel resto d’Italia e all’estero, in ogni epoca sono sempre riusciti a costruire una proposta positiva – ha concluso il Presidente Scopelliti – ed e’ quello che noi auspichiamo anche per la nostra terra”. p.m.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 + due =