baby-sindaco-lecceIl prefetto di Catanzaro Raffaele Cannizzaro ha disposto l’accesso antimafia nel Comune di Badolato. Il provvedimento, adottato su delega del ministro dell’Interno, è finalizzato a svolgere accertamenti amministrativi dopo l’operazione del luglio scorso coordinata dalla Dda di Catanzaro contro la cosca Gallace-Gallelli nella quale è indagato in stato di libertà il sindaco di Badolato Giuseppe Nicola Parretta. La commissione è composta dal viceprefetto Costanza Pino, capo di gabinetto della Prefettura di Catanzaro, dal vice prefetto aggiunto Antonio Gullì, della Prefettura di Messina, e dal funzionario economico finanziario Antonio Calenda, della Prefettura di Catanzaro. La commissione d’accesso resterà in carica tre mesi salvo eventuali proroghe.