Continua la rincorsa del BC5 verso le posizioni più tranquille della classifica. A Melilli (Sr), formazione che capeggia il girone D della Serie A2 (42 punti, +2 sul Cosenza),  la squadra del tecnico Salvatore D’Urso conquista un prezioso pareggio (2-2) che segue di qualche giorno quello interno conseguito con lo stesso risultato nel recupero contro la Sicurlube Regalbuto, una partita -quella- che se fosse finita a favore dei padroni di casa del BC5 non avrebbe certamente fatto gridare allo scandalo.

Questa volta, a beneficiare parzialmente della fortuna, è stato il BC5 che strappa un pareggio tutto sommato meritato, nonostante nell’arco dell’intero incontro il Melilli si sia reso protagonista di tante occasioni da rete e colpendo ben 5 legni (3 pali e 2 traverse).

Con questi presupposti, possiamo dire che il BC5 riesce ad approfittare della scarsa vena realizzativa dei nero-verdi e grazie ad una difesa attenta ed ordinata porta a casa un punto che vale oro. I reggini riescono per due volte a recuperare il risultato prima con Fortuna che replica alla rete di Leo Bocci e poi con Bruno Pio Scordino (seconda rete consecutiva) che risponde al goal di Boschiggia.

Prova maiuscola dell’estremo difensore degli amaranto Diego Roman, una vera saracinesca che inibisce ogni tentativo di perforazione da parte degli uomini di mister Everton Batata. Euforia sul  profilo social della squadra del presidente Vincenzo Scordino:  Lottiamo forte: finisce 2 a 2 al PalaMelilli! Formidabili i nostri ragazzi, che affrontano senza paura Melilli e portano a casa un ottimo punto dalla Sicilia  Il duro lavoro sta pagando, e alla distanza emerge la grande qualità e il grande cuore di questo gruppo” 

L’euforia del momento non fa però dimenticare al presidente Scordino l’amarezza riscontrata nel corso dell’ultima partita interna dove la società, cercando di creare nuovi stimoli ai ragazzi,  aveva lanciato un accorato appello ai tifosi per riempire il Pala La Cava, appello che purtroppo e  per l’ennesima volta è caduto nel vuoto tant’è che la società amaranto sta valutando seriamente di traslocare in altri lidi nel suo prossimo futuro. La prova del nove l’avremo con la prossima partita interna…vedremo cosa succederà!