de andrè guardavalleIl Circolo di Forza Italia di Guardavalle (Cz) diffonde in data odierna il seguente comunicato: <<Un capriccio costato caro a Guardavalle. Ora che il mausoleo a De Andrè è stato completato e il capriccio dell’ex Sindaco Antonio Tedesco è stato esaudito, vorremmo chiedere a quest’Amministrazione quali sono i veri motivi che l’hanno portata ad intitolare la piazza e fare un monumento a un cantautore genovese che proprio nulla ha a che fare con la nostra storia con la nostra cultura e che nulla ha fatto per la nostra comunità.

Ognuno di noi ha i suoi idoli sportivi, canori, ecc, ma nessuno si è sognato di far spendere alla comunità € 25.000,00 (venticinquemila) circa per veder soddisfatto un desiderio, o meglio un capriccio, in tempi di crisi spendere questa somma è semplicemente da irresponsabili, somma così specificata € 10.000,00 per l’artista (€ 7.500,00 già pagate ed € 2.500,00 da pagare), € 5.000,00 circa per la lastra di marmo ed € 10.000,00 circa per il basamento.

Banner pubbli 10

Forse il Sindaco avrebbe dovuto avere la forza e il coraggio di opporsi ed invitare il suo ex Sindaco a mettersi la mano in tasca per vedere soddisfatto il desiderio di non usare soldi pubblici. Questo marmo guarda compiaciuto la piazza dedicata a De Andrè alla faccia del cittadini di Guardavalle che hanno subito, sia l’intitolazione, che il monumento, un vero inno allo spreco e all’arroganza del potere che già presenta segni dell’usura con la scritta forse fatta con il pennarello in parte scomparsa.

de andrè guardavalle 1Quale partecipazione e quale trasparenza promessa è stata praticata, l’attività amministrativa improntata al clientelismo viene svolta da pochi e per pochi senza coinvolgere e informare la popolazione e i beneficiari sono sempre i soliti tra tecnici, professionisti e imprese che vengono chiamati da fuori, mentre alle nostre ditte viene chiesto, giustamente, la regolarità dei tributi. Ai cittadini viene nascosta la vera situazione economica del Comune, facendo intendere che tutto va a gonfie vele, mentre apprendiamo dalla stampa che il Comune di Guardavalle ha un debito per l’acqua con la Sorical (finora tenuto nascosto) di € 1.900.000,00 e di questo debito il Consiglio non è stato mai informato; nel contempo l’Amministrazione comunale ha contratto due mutui con la Cassa Depositi e Prestiti di circa € 2.000.000,00 da restituire in trent’anni, per pagare debiti .

Per non parlare poi dei debiti che vengono tenuti nascosti e dei quali si continua a non parlare, debiti che aumentano e l’Amministrazione è deficitaria. A dimostrazione di quanto affermiamo segnaliamo il problema dello scuolabus non funzionante da oltre venti giorni che costringe genitori e alunni ad affrontare disagi dovuti alla mancanza di questo servizio perché il mezzo è in riparazione per la manutenzione ordinaria, che doveva essere fatta nel periodo di chiusura delle scuole, cosa di cui il Sindaco e l’Assessore delegato non si sono preoccupati di provvedere, così come era richiesto e necessario, con il risultato che è sotto gli occhi di tutti, forse si sono dimenticati presi com’erano dal preparare la festa per l’inaugurazione di Piazza De Andrè.

E che dire poi della mensa scolastica con l’appalto scaduto nel mese di maggio 2016 e la nuova gara non espletata, se non a fine settembre, per poi affidare fino al 30 dicembre il servizio ad altra ditta con una procedura di dubbia regolarità, forse anche di questo problema si sono dimenticati presi com’erano a preparare i festeggiamenti di Piazza De Andrè. E che dire del comportamento irrispettoso ed arrogante che il Sindaco ha tenuto durante l’incontro con i genitori degli alunni i quali contestavano la scarsa qualità del cibo, questo Sindaco con le sue solite parole ha definito le MAMME di Guardavalle Marina con il palato sopraffino, queste mamme, oggetto dell’ironia offensiva di questo Sindaco hanno solo difeso la salute dei loro figli forse neanche questo dovevano fare?

E poi questo Sindaco con le sue solite parole in libertà ci ha fatto sapere che è finito il tempo in cui a Guardavalle Marina con i rifiuti della mensa scolastica si ingrassavano i MAIALI, la domanda che sorge spontanea è: ma i rifiuti non andavano messi nella raccolta differenziata? Uno smaltimento diverso non è illegale? Quali provvedimenti ha adottato?

circolo forza italia Guardavalle

Qualcuno ricordi al Sindaco Ussia che essere Sindaco non lo autorizza ad esprimere giudizi lesivi dell’onorabilità delle persone irridendole sui gusti alimentari, un poco di umiltà e moderazione non guasta nell’espletare il mandato di Sindaco, che sappiamo richiede equilibrio, buon senso e rispetto. Altri argomenti intendiamo portare a conoscenza che a nostro avviso meritano attenzione e soprattutto vanno ricordati e fatti conoscere alla cittadinanza. Al prossimo comunicato.>>

 

7 pensiero su “Guardavalle (Cz). Il Circolo Forza Italia locale chiede all’Amministrazione quali sono i veri motivi che l’hanno portata ad intitolare la piazza e fare un monumento a un cantautore genovese.”
  1. Sempre pronti a prendere a pesci in faccia chi lavora per la sua città. A Pino Ussia e alla sua giunta non si deve dire nulla hanno e stanno lavorando veramente tanto per Guardavalle. Inutile cercare di dare loro colpe che non hanno.

  2. Personalmente mi auguro che il sindaco riesca al più presto a smentire quanto scritto da forza italia, perchè se così non fosse dobbiamo veramente pensare che qualcosa nell’ambito amministrativo non funziona o funziona male. 25.000 Euro per ricordare De Andrè mi sembrano un pò tanti, mi auguro che arrivi al più presto la notizia di una spesa accettabile. Personalmente avrei proposto di intitolare la piazza a qualcun’altro di Guardavalle, della provincia o al massimo della regione. Però rispetto le decisioni delle persone che abbiamo votato. Debiti per 1.900.000,00 Euro con la Sorical, un pò troppi per un paese con il numero di abitanti come il nostro. Mi auguro che l’amministrazione abbia le carte in regola per poter smentire anche questo. Altrimenti viene allora da pensare o che abbiamo grosse perdite di acqua nelle condutture oppure che alcune bollette non vengono pagate dagli utenti. Sia nell’uno che nell’altro caso una amministrazione dedita alla “Partecipazione e alla trasparenza” vi dovrebbe provvedere con la massima urgenza. E poi smentire o far sapere se esistono o meno questi prestiti di cui, a quanto sembra, nessuno conosce l’esistenza. lo scuolabus e la mensa, altri due problemi per il futuro guardavallese, i nostri ragazzi hanno bisogno sia dell’uno che dell’altro. Ormai è noto a tutti e soprattutto all’attuale amministrazione, nel nostro comune ci sono famiglie che per svariati motivi non arrivano economicamente nemmeno a fine mese. A queste famiglie bisogna andare incontro ed aiutarle. Nella lettera viene anche sottolineato da parte del circolo forza italia il comportamento del sindaco, tale comportamento viene definito “arrogante ed irrispettoso” nei confronti di alcuni genitori che segnalavano la scarsa qualità del cibo. Chi ha bambini piccoli sa che bisogna accudirli come si deve come a casa anche a scuola. Si attendono spiegazioni. Poi chi non vuole vedere o sentire lo faccia pure, naturalmente assumendosi la responsabilità delle conseguenze tratte dal suddetto comportamento.

  3. Però dobbiamo dire che il sindaco Ussia cose ne ha fatte per Guardavalle, piazza Carmine, il lungomare, torre giordano, la guardia medica e tante altre cose. Non sono daccordo quando qualcuno ce l’ha con lui.

  4. Un altro negozio ha concluso la sua attività commerciale. L’ennesimo. Guardavalle sta morendo e tanti, soprattutto, gli amministratori ancora non si sono resi conto. SVEGLIATEVI amministratori per primi.

  5. Ma perchè Forza Italia non ha fatto sapere prima queste cose? Qualcosa non è andato come doveva andare. Un’opposizione deve esserci sempre non a singhiozzo. Se un’amministrazione combina danni in un certo senso l’opposizione potrebbe essere dichiarata secondo me complice. Un’opposizione politica che si rispetti deve tenere gli occhi bene aperti e stare attenta che tutto proceda secondo legge e a beneficio dei cittadini. Io, non so se ho sbagliato, ho dato il voto all’attuale opposizione, ma non sono contento dello svolgimento del loro lavoro. Ogni cittadino dovrebbe fare quello che è nelle sue forze per il bene del proprio paese e in particolare i politici. Ma sembra che il bene di Guardavalle non interessi più a nessuno. Guardatevi attorno, degrado ovunque. Meglio se mi fermo qui.

  6. Non avrei mai voluto scrivere quello che mi accingo a scrivere. Purtroppo è la verità Ussia, è ormai noto a tutti anche a consiglieri ed elettori, è diventato molto arrogante anche nel tenere i rapporti da sindaco. Non riesce a comprendere che il suo è un mandato e non un’assunzione a vita. Ormai le sue esternazioni ingiustificate sono finite su tutti i giornali. Trasparenza? Io ho votato Ussia (non lo farò mai più) ma la trasparenza è stata solo un cavallo di battaglia come altre cose. Un’amministrazione sorda ed inadeguata oserei dire quasi sterile. Mi dispiace dover ammettere che in questo articolo vengono riportate cose vere. Il sindaco dovrebbe rappresentare i suoi cittadini. Ussia ci può illuminare e dirci cosa rappresenta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 − = uno