Sabato 5 marzo la Chiesa di San Francesco d’Assisi ospiterà l’evento di moda. Saranno le mura sconsacrate della Chiesa di San Francesco d’Assisi, risalenti al XIII secolo, ad ospitare il primo evento di moda in Calabria ispirato ai sette vizi capitali.

            Da un’idea dell’associazione Open Space di Sanremo, alcuni tra i più promettenti stilisti del meridione interpreteranno, attraverso la moda, uno o più vizi capitali.

Open Space si occupa dell’organizzazione di eventi di moda per brand emergenti, in location di grande rilevanza artistica e storica, di fiere e congressi relativi ai temi della gastronomia e del digital, con particolare riguardo all’innovazione, e supporta le imprese nelle attività di import & export con l’estero, per aiutarle nella ricerca dei loro fornitori.

            Dalla Riviera dei Fiori, Vittorio Davoli, presidente dell’associazione, insieme a Angela Colosimo, Rizieri Mele, Amalia Mihaela Ravac, Federica Chillà ed Elvira Perri, ha scelto questa volta di sfidare la creatività di Claudio Greco, Azzurra Di Lorenzo, Michele Casto, Marina D’Antone, Maria Giovanna Costa, Jasha e Angela Colosimo, quest’ultima fashion coordinator dell’evento, nel borgo più pregiato della Calabria e di notevole spessore artistico, storico e culturale.

            La sfilata si aprirà con un omaggio alla Locride, grazie alle creazioni della stilista Patrizia Papandrea, accoglierà i sette partecipanti e le loro creazioni, per poi concludersi con una cena di gala nel connubio perfetto tra medioevale e moderno che caratterizza il Casale della Rocca.

La cena di gala, così come l’intero evento, è aperto a tutti e nel rispetto del norme anti-Covid-19. L’accesso al galà è consentito con prenotazione online sul sito dell’associazione Open Space, nella sezione ticket (https://www.assopenspace.it/ticket).

<<Sono emozionato ma soprattutto molto curioso di vedere il riscontro che l’evento avrà tra il pubblico >> dichiara Vittorio Davoli, presidente di Open Space.

Presentazione stilisti