La scuderia «Messina Racing Team» sta lavorando ininterrottamente per la definizione degli ultimi particolari per l’ottava edizione della «Ronde dei Peloritani», competizione che vede l’organizzazione tecnica della «Eagles Racing» in collaborazione con l’«Automobile Club Messina». La gara, avendo riscosso durante gli anni un consenso sempre maggiore, per l’edizione 2012 sarà sempre sostenuta da enti pubblici e sponsor privati.

Confermata la cerimonia di partenza dall’incantevole Piazza Duomo di Messina nella serata di sabato 24 novembre, allorquando i concorrenti attraverseranno il palco dinanzi al famoso Campanile ed alla Fontana del Montorsoli. Sono previsti quattro passaggi sulla prova speciale alle porte della città dello Stretto nonché riordinamenti e parchi assistenza presso la Cittadella Universitaria all’Annunziata. Tutto terminerà nel pomeriggio di domenica 25 novembre con l’arrivo in un altro salotto cittadino, la piazza Unione Europea, di fronte il Palazzo Municipale, in cui subito dopo si svolgerà la premiazione.

Il crescente successo della sfida, che ha saputo ricondurre le auto da rally nel cuore di Messina, è il motivo principale spingendo gli alacri ed appassionati promotori della «Messina Racing Team» e gli organizzatori tecnici della «Eagles Racing» a rafforzare l’alto standard qualitativo anche in una stagione in cui la crisi ha pesantemente influenzato il motorsport in generale ed i rally in particolare. Non solo saranno mantenute, ma anche ottimizzate ed aumentate tutte le misure di sicurezza della sfida. «Abbiamo lavorato con impegno e dedizione costante negli anni e questo ci ha sempre ripagato con l’elevato consenso di pubblico, piloti ed organi d’informazione verso la nostra gara – ha spiegato Rosaria Villari, presidente della «Messina Racing Team» – nel particolare momento che attraversiamo solo la certezza della qualità e dei servizi offerti in passato ci fa guardare con fiducia all’edizione 2012, per la quale puntiamo molto sui partner privati, che condividono con noi la piena fiducia nella comunicazione diretta attraverso il nostro spettacolare sport». L’attrazione esclusiva della «Ronde dei Peloritani» è un appello, cui non hanno resistito equipaggi provenienti da ogni parte d’Italia, è il circuito, sul quale in passato sono state scritte importanti pagine d’automobilismo, rappresenta un campo di sfida tra i più ambiti. Lo scorso anno Giuseppe Nucita e Domenico Salvo si sono imposti avendo realizzato il miglior tempo in tutti e quattro i passaggi sui 10 Km della prova speciale. Sul secondo gradino del podio è salito l’equipaggio costituito dal tre volte vincitore della «Targa Florio» Totò Riolo su Peugeot 207 e dal messinese di Tripi Giuseppe Princiotto, neo Campione Italiano rally Junior 2012 al fianco di Andrea Nucita, terzo su Renault New Clio R3 navigato dalla piemontese Sara Cotone.

 Foti Rodrigo