IMG_0136Il consigliere Giampiero Terranova, fa sapere che: ” Il consiglio della 2^ circoscrizione da poco insediato ha trattato immediatamente il punto che riguarda lo svincolo di San Filippo e le problematiche viarie che in questi ultimi anni lo hanno caratterizzato e penalizzato.

Nello specifico si e’ parlato:

  • dello svincolo chiuso al transito dei mezzi pesanti;
  • del torrente San Filippo legato al problema idrogeologico;
  • strada arginale al torrente cioe’ l’arteria che collega al polo sportivo, alla sede civica, al comando della polizia municipale distretto sud.

Il sottoscritto tende a sottolineare l’importanza dello svincolo e soprattutto della strada arginale che conduce allo stadio.”

Tra breve – scrive Terranova nella sua nota –  inizieranno i lavori di rifacimento del muro dello stadio crollato qualche anno addietro, ma della strada arginale non se ne parla. Mi chiedo che senso ha rifare il muro dello stadio senza ripristinare la strada che consente di raggiungerlo?

Sarebbe stato opportuno e logico – continua il consigliere –  iniziare contemporaneamente al rifacimento del muro anche la strada arginale del torrente s. Filippo. Magari attingendo dai fondi ecopass che non si sa mai dove vengono impiegati.

In conclusione l’esponente politico “chiede all’amministrazione affinche’ si possano impegnare delle risorse volte alla risoluzione dell’annosa questione dello svincolo di S. Filippo evitando di dirottare all’interno del Vill. Cep tutti coloro che devono raggiungere il polo sportivo la sede civica o il comando dei vigili urbani senza perdersi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 + = tredici