Attribuito un ulteriore seggio alla lista “Pd-Democratici per Messina”. Salta Diego De Domenico dell’Udc-area D’Alia, che dopo Leonardo perde un altro consigliere Eduardo Rodilosso della lista “Pd Democratici per Messina” è stato proclamato Consigliere della I Circoscrizione del Comune di Messina. Il TAR Sicilia, sezione di Catania, ha infatti accolto il ricorso elettorale proposto da Rodilosso e patrocinato dall’Avvocato Orazio Carbone del Foro di Messina, che contestava la mancata attribuzione di un ulteriore seggio alla lista “Pd Democratici per Messina”. La sentenza del 19/11/2009 determina pertanto l’ingresso nel consiglio circoscrizionale di Rodilosso al posto di Diego De Domenico della lista “Il centro con D’Alia”. Un’altra notizia negativa per l’Udc nel primo quartiere, municipalità da sempre considerata roccaforte dei “crociati”. Dopo aver perso la presidenza a seguito delle dimissioni del presidente Pippo Leonardo, poi transitato al gruppo misto, “salta” un altro consigliere, così adesso l’Udc si ritrova con tre consiglieri di area D’Alia (De Salvo, Viola e Costa) e uno di area Naro (Irrera) Sul nome di Diego De Domenico tra l’altro, si sancì la rottura definitiva tra PdL ed Udc in occasione del rinnovo della presidenza. Prima segnata in occasione dell’elezione a presidente di Culici (PdL), divenuta totale quando per la vicepresidenza sono venuti a mancare troppi voti su Diego De Domenico, al quale secondo gli accordi precedenti sarebbe dovuta toccare la seconda poltrona più alta della circoscrizione. In quella occasione furono anche chieste le dimissioni di Culici, ma la richiesta cadde nel vuoto. Seguì l’accordo tra i centristi e il Pd, che portò alle elezioni di Alfredo De Domenico e Domenica Cristaudo.

Tempostretto.it – Emanuele Rigano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 − = uno