palusciProsegue incessante l’attività di controllo a tutela del demanio marittimo effettuata da parte dei militari della Guardia Costiera di Soverato, coordinati dal Comandante, Tenente di Vascello Claudia PALUSCI.

Nell’ambito dell’attività di vigilanza esperita lungo il territorio di giurisdizione dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Soverato, nella mattinata del 25/07/2017 la pattuglia dei militari intervenuti ha deferito all’Autorità giudiziaria il gestore di uno stabilimento balneare sito in località Calalunga del Comune di Montauro (Cz), per il reato di occupazione abusiva di spazio demaniale marittimo. Nel corso dei predetti controlli è stato accertato che la spiaggia utilizzata dalla struttura turistica in questione risultava occupata in assenza di titolo, vale a dire della Licenza di Concessione Demaniale Marittima, prevista dall’art. 36 del Codice della Navigazione.

L’intera porzione di arenile, avente una superficie di circa 1600 mq., è stata sgomberata e tutte le attrezzature abusivamente collocate sono state poste sotto sequestro (ombrelloni, lettini, sdraio, camminamenti, manufatti adibiti a locale di primo soccorso e spogliatoio).

Le attività di verifica sul demanio marittimo da parte dei militari lungo il circondario marittimo, per prevenire/reprimere eventuali illeciti, rientrano nelle funzioni istituzionali attribuite al Corpo delle Capitanerie di porto e pertanto proseguiranno anche nei prossimi giorni, interessando tutte le attività balneari, di ristorazione ed intrattenimento, presenti su aree demaniali. Descrizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due − = 1