Martedì 17 a seguito di un violento incidente stradale, avvenuto sulla SS 682 meglio conosciuta come strada di grande comunicazione “Jonio – Tirreno”, hanno perso la vita due ragazzi di Guardavalle: Antonio Andreacchio e Giuseppe Franco.
Per tale disgrazia il sindaco arch. Giuseppe Tedesco ha proclamato il “Lutto Cittadino” per l’intera giornata di oggi, in contemporanea allo svolgimento delle esequie.

Un segnale forte che l’amministrazione comunale di Guardavalle vuole lanciare all’intera comunità, rimasta profondamente colpita da questo drammatico evento, al fine di manifestare in modo concreto e solenne il proprio dolore e quello dell’intera cittadinanza per la tragica perdita dei due giovani, vittime di un tragico incidente accaduto mentre rientravano dal lavoro.

La Giunta Comunale, su proposta del Sindaco, ha disposto che le bandiere della Repubblica Italiana, della Comunità Europea e Cittadine posizionate nel Palazzo Municipale e negli uffici pubblici vengano, nella suddetta giornata, esposte a mezz’asta in segno di lutto.

Di sospendere, inoltre, tutte le manifestazioni pubbliche eventualmente già programmate per il giorno dei funerali.

Si invitano i concittadini, i titolari di attività commerciali, le organizzazioni politiche, sociali e produttive ad esprimere la loro partecipazione al lutto cittadino.

Lo stesso invita gli esercizi commerciali, situati lungo il triste tragitto, ad abbassare le serrande in segno di raccoglimento e lutto.

L’episodio, che ha visto la tragica fine due giovanissimi ragazzi (Antonio 21 e Giuseppe 19 anni) ha destato grande commozione nella cittadina ed il Sindaco Giuseppe Tedesco ha ritenuto doveroso indire il “Lutto Cittadino” per esprimere il cordoglio di tutta la comunità di Guardavalle.

Tito Lanciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 6 = trenta