“Peggio di come va…non può andare”, questo è il titolo della commedia portata in scena ieri al Centro Sociale Anziani di Guardavalle Centro. Lo spettacolo è diretto dall’attore e regista Sandro de Luca, ma la commedia è di un grande commediografo siciliano: Giovanni Allotta. Come ci dice uno degli attori “è uno spettacolo molto realistico. Tratta, infatti, un tema che oggi colpisce fortemente tutti: la crisi economica! Cercando però di mandare il messaggio di non smettere mai di sognare, perché i sogni permettono di volare e sperare e a volte si possono realizzare”. Come è avvenuto nella nostra commedia: I SOGNI HANNO DISTRUTTO LA CRISI! È stata una serata molto bella – sostiene il regista Sandro De Luca – arricchita dalla partecipazione non solo degli anziani, ma con grande stupore anche di tanti giovani. Sono molto soddisfatto della riuscita della serata e degli attori che in questo percorso mi hanno sempre offerto la loro fedeltà e disponibilità. Per noi – prosegue De Luca – ogni spettacolo è un banco di prova, una crescita! È lo stare insieme che ci rafforza e ci spinge ad andare avanti. Questo è solo l’inizio! – afferma, invece, Nicola Geracitano presidente del Centro Sociale Anziani di Guardavalle – Il nostro obbiettivo è quello di creare una sala culturale e teatrale a Guardavalle, perché oggi la cultura è fondamentale. Noi – ripete più volte Geracitano – vogliamo regalare un SORRISO alla gente, creando molti momenti come questi, dove ci riuniamo per cercare di tramandare un qualcosa alle generazioni future.  Da soli – conclude Geracitano – non si può far nulla, insieme si può fare tanto, si possono cambiare le cose! Possiamo aiutare Guardavalle a risorgere nel suo antico splendore, perché in fondo “peggio di come va … non può andare”!!!  E’ stato uno spettacolo, a mio avviso, molto divertente, dovuto ovviamente alla bravura degli attori e del regista. Il tutto allietato dalla musica dei suonatori dell’Acquavana, che cercano di portare avanti la tradizione degli antichi canti calabresi. Insomma uno spettacolo da non perdere! Per questo grazie al Centro Servizi Volontari di Catanzaro, la stessa compagnia sarà a Catanzaro il 5 gennaio.

Simona Pilato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 × = sedici