Sui lavori dell’insediamento del consiglio comunale, registriamo ora le valutazioni del sindaco Giuseppe Tedesco. «Sono convinto che i problemi si risolvono con l’impegno e il contributo sia della maggioranza che dell’opposizione, attraverso un dialogo serio e costruttivo. Oltre ai punti elencati nel programma politico – amministrativo, punteremo ad affrontare le problematiche sociali, dialogare con le associazioni, con i giovani, che sono stati i veri protagonisti in campagna elettorale. Vogliamo dare una speranza per non andare via. Ho apprezzato molto gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni nazionali,

regionali e provinciali. Che hanno dato la loro disponibilità. Noi crediamo in questi uomini. Si avvicina la stagione estiva, per cui impegneremo tutte le nostre forze per dare decoro al nostro paese: la spiaggia, la marina, il Centro storico, Elce della vecchia. Mi consenta di dire anche che le polemiche emerse in questo consiglio con l’intervento dell’ex sindaco Tedesco, si chiudano qui. Le polemiche non giovano a nessuno, dobbiamo dialogare, collaborare nel rispetto dei ruoli, per dare una speranza alla popolazione guardavallese Il mio primo impegno sarà quello, per l’arrivo della stagione estiva, di intervenire per dare un migliore decoro sulla spiaggia, in Marina, e nel Centro Storico, Elce della Vecchia». L’ex sindaco Antonio Tedesco, con un intervento polemico, che ha suscitato brusio tra il pubblico, e più volte richiamato dal presidente del Consiglio, ha illustrato le opere realizzate nei 5 anni di amministrazione. «Io ho fatto un’autocritica sulla sconfitta elettorale. Un intervento anche se lungo, ripercorrendo il lavoro svolto dalla mia amministrazione in cinque anni di intenso lavoro al servizio del paese. Un ragionamento sintetico, in quanto abbiamo lasciato un comune in ordine, con molte opere in corso di realizzazione. Ho notato un momento di intolleranza sia da parte di alcuni consiglieri di maggioranza che di alcuni cittadini. Ma, questo, era un mio dovere come ex sindaco, in questo primo consiglio. Ho avuto tono polemici verso alcuni consiglieri della precedente minoranza, ed oggi assessori nell’attuale maggioranza. Ha denunciato anche comportamenti irrispettosi nei miei confronti nel dopo elezioni. Ha confermato comunque un’opposizione costruttiva, e un severo controllo sull’attività amministrativa ». Il vice sindaco Antonio Purri, capogruppo Udc, ha contestato alcune dichiarazioni di Tedesco, «Le polemiche rientrano nel normale dibattito politico, anche se l’ex sindaco ha fatto un comizio politico, dimenticando che adesso c’è un’altra maggioranza. Si rafforza il rapporto Udc – Pdl, il nostro partito non solo a Guardavalle, è stato terminante per la vittoria del centro destra, ma anche in altre realtà, Soverato, Cosenza, Reggio Calabria. L’esperienza Scopelliti – Tassone, può essere un laboratorio politico. Questa maggioranza è stata scelta dalla popolazione a governare, e lavorerà per il bene del paese, pronta a collaborare con chi vuole risolvere i tanti problemi di Guardavalle ». Francesco Montepaone capogruppo Pdl e Nicola Lucifero capogruppo Fli, hanno evidenziato il ruolo determinante dei loro partiti e dei giovani per la vittoria della coalizione del centro destra, che sarà impegnata a dare soluzione ai problemi della comunità.

Fonte: Il Quotidiano della Calabria del 4 giugno 2011 – Franco Laganà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sei − = 1