Guardavalle: posizione invidiabile quella che ha ottenuto il Guardavalle ,squadra del campionato di Eccellenza che, con un solo punto di distacco dalla capolista Gioiese si gode questo momento positivo, quando il campionato è arrivato alla ottava giornata di andata.

La copertina della settimana è tutta per l’allenatore Gesualdo Calabrese, il tecnico, originario di Bivongi, ma ormai da anni vive a Guardavalle con la sua famiglia, con passato importante come giocatore per aver giocato anche nei professionisti. La vittoria di domenica e la contemporanea sconfitta della Gioiese ha permesso alla squadra giallorossa del presidente Roberto Carè di rimanere l’unica squadra ancora imbattuta e il derby di domenica con il Soverato ,potrebbe dare una svolta determinante alle ambizioni della squadra che in silenzio e senza proclami “estivi” a detta degli addetti ai lavori potrebbe diventare la sorpresa in positivo di questo campionato.

Ma l’incontro di domenica non è da sottovalutare ,soprattutto perché i derby sono imprevedibili e soprattutto con il Soverato ,dove gli stimoli dei tanti ex da ambo le parti potrebbero diventare determinanti, arricchita anche dalla cornice di pubblico che sarà notevole, vista la vicinanza delle due cittadine.

 Di questo abbiamo parlato con mister Calabrese alla fine dell’allenamento sotto una pioggia torrenziale.

 Mister un derby che arriva nel momento migliore:

 “Alla fine dobbiamo incontrare tutte le squadre, domenica giocheremo questa partita con la serenità e con la voglia di portare a casa un risultato positivo, come abbiamo fatto fino ad oggi, sappiamo di incontrare una buona squadra che ci potrà mettere in difficoltà, ma siamo preparati anche a questa eventualità”.

 Un Soverato imbattibile in casa che in quattro incontri ne ha vinti quattro:

 “E’ vero, incontreremo una squadra che non concede nulla fra le mura amiche, ma noi siamo anche l’unica squadra che non ha mai perso e fuori casa abbiamo sempre fatto delle prestazioni positive” .

 Dove vuole arrivare questo Guardavalle:

 “La società ,non ci ha chiesto di vincere il campionato, altre sono le squadre che hanno fatto proclami di vittoria finale, noi siamo consapevoli di essere una buona squadra con giocatori importanti e i risultati dicono questo, continueremo ad impegnarci come abbiamo fatto fino ad oggi e viviamo alla giornata, la società continua Calabrese, nonostante la posizione in classifica, non ha cambiato i programmi della vigilia ,penso che se ,continueremo a mantenere questa posizione di classifica fino alla fine del girone di andata ,sarà poi la società a decidere cosa programmare, sicuramente è una società attenta ad ogni situazione che si andrà a verificare e noi non ci tireremo indietro”.

 Giuseppe Ussia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


1 + = dieci